Intervenire con urgenza sull’Ospedale di Orvieto. Tardani sollecita Paparelli

Questo articolo è stato letto 1181 volte
Ospedale di Orvieto: “appello” del Sindaco, Roberta Tardani al Presidente della Regione Umbria perché si intervenga con urgenza sulle criticità del sistema sanitario orvietano  
• Dice il Sindaco: “la situazione ormai è al collasso. L’allarme arriva da tutti i reparti dell’emergenza-urgenza e dai servizi territoriali. Occorre sbloccare i concorsi e fare il possibile per mettere il nostro presidio ospedaliero e gli operatori sanitari nelle condizioni di poter lavorare nell’interesse della collettività orvietana. Rinviare ancora le decisioni ed attendere le nuove elezioni sarebbe irresponsabile!” 
Il Sindaco di Orvieto, Roberta Tardani richiama la Regione Umbria a risolvere con urgenza la difficile situazione della sanità locale e chiede un intervento urgente e risolutivo direttamente al Presidente della Regione, Paparelli.  
“Rivolgo un appello al Presidente della Regione Umbria – scrive Tardani – affinché si intervenga con urgenza sulle criticità del sistema sanitario orvietano che riguardano il presidio ospedaliero e i servizi territoriali. 
La mancanza di personale medico e paramedico e di risorse sta mettendo a rischio l’erogazione anche dei servizi essenziali. 
L’allarme arriva da tutti i reparti deputati all’emergenza-urgenza: pronto-soccorso, cardiologia, anestesia e rianimazione, radiologia. Arriva dai servizi territoriali, dove la carenza di personale e di risorse crea enormi difficoltà all’assistenza di competenza.  
Una situazione più volte denunciata e che vede il nostro ospedale in affanno da anni, perché colpevolmente sottoposto ad un indebolimento progressivo, che si è ulteriormente aggravata dopo lo scandalo concorsopoli che ormai da mesi ha praticamente paralizzato tutto il sistema sanitario regionale. 
Ho avuto in questo periodo vari incontri con il Commissario Straordinario al quale ho riportato ogni segnalazione e ogni problematica rilevata. Ho ricevuto delle rassicurazioni e aperture ma la situazione ormai è al collasso e servono azioni concrete e la massima sollecitudine. 
E’ necessario sbloccare i concorsi e fare tutto il possibile per mettere il presidio ospedaliero di Orvieto e gli operatori sanitari nelle condizioni di poter lavorare ed agire nell’interesse della collettività orvietana. 
Continuare a rinviare le decisioni ed attendere le nuove elezioni sarebbe irresponsabile! 
La salute dei cittadini deve essere al primo posto nelle responsabilità di chi ricopre ruoli di governo e di certo non può attendere i tempi della politica. 
Come Sindaco della città di Orvieto mi rivolgo pubblicamente al Presidente della Giunta regionale chiedendo interventi immediati nell’interesse esclusivo di tutelare la salute dei nostri cittadini che hanno diritto ad un’assistenza sanitaria efficiente e rispondente ai propri bisogni”.  

Comments

comments


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Popups Powered By : XYZScripts.com