La bussola per restare umani

Questo articolo è stato letto 219 volte

di Piscini-Marinelli-Ciotti

La crisi di sistema o di visione hanno reso muti categorie economiche e politici, insomma il silenzio regna sovrano. Tutto questo accade (almeno accadeva) nella Nazione, in Umbria, in Citta’ e la piazza, ovvero il popolo, resta stanca e scontata.
Stanno combattendo la crisi con l’ipnosi anche se la prudenza non e’ mai troppa nell’agire.
E’ il rapporto tra popolo e politica che va ricostruito e l’obbiettivo e’ risanare l’inimicizia dentro i partiti e tra i partiti fondando il fatto su un nuovo patto sociale.
Allora si inizi una collaborazione aperta, senza schemi, con chi governa (pretendendo però pari dignita’)  e ne ha la responsabilita’ e chi e’ alla opposizione ma tutti rappresentanti dei cittadini, coinvolgendo persone e programmi i piu’ validi per il bene comune, sulla scia dello abbattimento delle disuguaglianze e delle esclusioni sociali.
Viviamo in una societa’ del rancore bisogna liberarsi dei sentimenti tristi e rimettere in moto i DESIDERI .
Lo slancio e la speranza e’ nelle persone e chi ha il comando di una comunita’ deve dare l’esempio; opposizione politica e liste civiche hanno il dovere di provarci nelle istituzioni e tra la gente, assumendo ruoli e posizioni responsabili ma aperti a valutazioni sinergiche di slancio.
La provocazione deve fare breccia sopratutto nella maggioranza specie ora che il quadro politico sta cambiando e alla soglia di un voto regionale pieno di incognite.
Il nostro territorio ha bisogno di un rilancio complessivo al di la’ delle ragioni di parte (politiche) anche perche’ nei tempi di paura e solitudine si rinforza la fantasia.
In politica le scelte sono laiche e quindi non fideistiche o religiose e si possono fare senza pregiudizi di parte.
Una sostanziosa rappresentanza di uomini e donne del PD e di alcune liste civiche , gia’ in essere nell agone politico, sono pronte alla sfida e al dialogo , per collaborare direttamente o indirettamente alla sfida verso il futuro o “ritorno al futuro”.

 

 

Comments

comments


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Popups Powered By : XYZScripts.com