Manutenzione ordinaria del verde e viabilità comunale. Gli interventi in corso

Questo articolo è stato letto 94 volte
Procede il lavoro di pulitura del verde e della viabilità comunale
E’ iniziato nelle settimane scorse il programma di rimozione delle erbe infestanti tra le fessure del selciato, ai lati delle strade dei centri abitati e dei borghi del territorio comunale, deciso dall’Amministrazione Comunale a seguito delle segnalazioni pervenute da parte dei cittadini residenti nelle frazioni e nei principali quartieri della città.
“A conclusione del primo ciclo di incontri presso le frazioni – spiega l’Assessore ai Servizi Manutentivi del Capoluogo e delle Frazioni, Gianluca Luciani – è iniziata la programmazione dei primi interventi di manutenzione ordinaria che sta interessando progressivamente le varie zone del territorio, con particolare attenzione alla pulitura del verde e alla rimozione della vegetazione infestante che aveva prolificato specialmente dopo il periodo delle piogge di maggio. I lavori vengono svolti, seppure con l’esiguità del personale a disposizione, dagli operatori del Centro Servizi Manutentivi del Comune”. 
 
“A seguito di una verifica diretta – prosegue – abbiamo potuto programmare un primo step di interventi urgenti che, oltre al verde, riguardano anche le pavimentazioni stradali. La seconda fase di lavori riguarderà la segnaletica stradale su tutto il  territorio comunale che, stante l’urgenza evidente in alcune zone specifiche, come La Svolta, Fanello, Rocca Ripesena, sono già iniziati. 
Anche nel Centro Storico sono stati avviati i primi lavori di rimozione delle erbacce che si insinuano nel selciato e nei giardini, a partire dal quartiere medievale. Contestualmente sono in corso i lavori di pulitura delle erbe spontanee lungo le strade che costeggiano gli arroccamenti di: Salto del Livio, Fontana di San Zeno, zona di Cannicella e la Strada Comunale n. 1 dei Cappuccini, lavori che proseguiranno tutto intorno al perimetro della rupe.
La situazione del centro storico per la sua particolarità ed esigenze legate ai flussi turistici richiede, tuttavia, un approccio più sistematico ed organico, sia in termini di personale a disposizione che di risorse da impegnare. Infatti non si tratta soltanto di togliere l’erba infestante o di ricollocare i sampietrini dissestati, ma molto spesso si tratta di effettuare ampi segmenti di ripavimentazione rimuovendo le cause del dissesto che si è venuto a creare sotto i piani stradali. Per questo l’Amministrazione Comunale sta studiando insieme con gli uffici preposti le soluzioni più opportune, dal punto di vista tecnico ed economico in vista della  definizione di una programmazione mirata”. 

Comments

comments


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Popups Powered By : XYZScripts.com