Orvieto, un frammento di cornicione si stacca dal Duomo. Filca Cisl Umbria: “Investire in manutenzione”

Questo articolo è stato letto 449 volte

Un frammento di cornicione nella tarda serata di mercoledì 7 agosto si è staccato dal Duomo di Orvieto e ciò non lascia indifferente la Filca Cisl Umbria che torna sulla questione della sicurezza sui luoghi di lavoro ma anche su quella per i cittadini e i turisti.

“E’ necessario investire in manutenzione – sottolinea Enrico Borri della Filca Cisl Umbria (nella foto)– soprattutto quando si tratta di opere di grande prestigio artistico come il gioiello gotico orvietano che attrae turisti da tutto il mondo. Per questo abbiamo visto con favore il sopralluogo delle istituzioni locali e degli enti interessati, che apprendiamo dagli organi di informazione esserci stato subito dopo, nella mattinata di giovedì 8 agosto.

Il monitoraggio e la prevenzione – ricorda il sindacalista- devono essere portati avanti nel tempo e nella continuità anche per i plessi scolastici e le strutture pubbliche più in generale. In opere come queste – aggiunge poi- si rende necessario utilizzare personale edile specializzato nel restauro, che si avvale oltre che delle capacità tecniche anche di quelle concernenti la formazione sulla sicurezza. Partita, questa, che dobbiamo continuare a gestire in collaborazione con gli enti bilaterali”.

Filca Cisl Umbria

Comments

comments


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Popups Powered By : XYZScripts.com