Caos e ritardi sulla linea Roma-Firenze per l’incendio di una cabina elettrica forse doloso

Questo articolo è stato letto 299 volte

La circolazione dei treni tra Roma e Firenze sia sull’alta velocità che sula linea convenzionale è stata interrotta tra le 5,40 e le 9,30 del 22 luglio per accertamenti da parte della magistratura.  La causa è stata una cabina elettrica dell’AV alla stazione di Rovezzano.  Secondo quanto si apprende da RFI “è un atto doloso ad opera di ignoti” e la ricadute sul traffico ferroviario sono particolarmente pesanti con alcune cancellazioni e ritardi di almeno 180 minuti in gran parte dei casi.

Gli inquirenti stanno effettuando delle verifiche dove è avvenuto l’incendio e dalle 9,30 la circolazione è ripresa anche se con marcia a vista.  Nel corso della giornata la circolazione dovrebbe tornare regolare anche se ci vorrà tempo per smaltire tutti i ritardi accumulati dalle prime ore della giornata.

Comments

comments


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Popups Powered By : XYZScripts.com