Elezioni/9: centro-destra, spunta la possibile candidatura di Umberto Garbini, cui prodest?

Questo articolo è stato letto 578 volte

I giochi non sono per niente terminati nel centro-destra e affini.  Dopo l’intervista a Stanislao Fella che ha confermato il suo appoggio leale a Roberta Tardani e il comunicato dello stesso tenore di Forza Italia regionale e provinciale sembravano rientrati i malumori e invece, no.  Continuano le trattative tra Orvieto e immediata periferia per ricercare a tutti i costi un candidato di disturbo.  E’ chiaro, ormai, visto il silenzio di Forza Italia di Orvieto, nonostante qualche tentativo di conoscere la posizione ufficiale che abbiamo fatto, che qualcosa continua a muoversi.  Lo stesso silenzio assordante arriva anche da Fratelli d’Italia, anche in questo caso abbiamo provato ma nulla.  Silenzio assoluto.  I candidati alternativi sono sfioriti e allora cosa uscirà dal cilindro degli scontenti? Prende quota la candidatura di Umberto Garbini, leader di Fratelli d’Italia.  Giovane promessa della politica orvietana di destra, Garbini sembrerebbe pronto a scendere in campo per tentare di raccogliere il voto di quella parte di elettorato moderato che non ha digerito la mossa a sorpresa di Roberta Tardani.  Il malessere è salito ulteriormente dopo l’intervento di Benedetti Valentini a supporto della candidatura  dell’attuale capogruppo di Forza Italia in consiglio comunale.  L’ex-parlamentare è stato indicato come il responsabile della chiusura del tribunale di Orvieto, conseguenza della riforma della geografia giudiziaria che ha colpito duramente le sedi periferiche e minori in tutta Italia.

Sembrano lontani, dunque, i tempi dei manifesti e delle lotte dell’opposizione di centro-destra unita.  Oggi le carte sembrano cambiate con la Lega, a Orvieto a trazione identitaria, e Forza Italia, ufficiale, schierate con il candidato Roberta Tardani, mentre Fratelli d’Italia presenta il proprio candidato di bandiera insieme ai ribelli del partito di Berlusconi, per disturbare l’altro.  Alla fine non rimane che una sola domanda, cui prodest? Ai posteri l’ardua sentenza, basterà attendere due mesi per saperlo.

Comments

comments


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Popups Powered By : XYZScripts.com