“La banda dei sette” si prepara a scendere in campo con un suo candidato fuori dagli schemi

Riceviamo e pubblichiamo un comunicato a firma “la banda dei sette” su campagna elettorale, futuro della città e candidatura a sindaco.  Il riferimento è ad un gruppo di persone che in questa fase preferiscono non apparire direttamente lasciando spazio a idee e confronto.

 

La primavera è arrivata, si risveglia la natura e con lei gli animi più pigri.
Con questo comunicato vogliamo avvisare tutta la città che nei prossimi giorni presenteremo un movimento politico di gente comune, creativa, progressista e solidale. Abbiamo bisogno di ricostruire il futuro della città con tutte quelle persone libere nel pensiero e attive nella trasformazione della comunità.

Siamo ad un punto di svolta: Orvieto, o si rilancia con tutto il suo vasto comprensorio o rimarrà sempre più marginale nei processi politici e decisionali regionali.  Siamo stufi di essere rappresentati dai soliti gruppi di potere locale, che siano partiti politici o gruppi economici rilevanti.  Siamo stufi di assistere ad una sfilata di candidati che non sono mai accompagnati da programmi.  Siamo stufi di vedere le nostre città, paralizzate da un teatrino politico imbarazzante. Siamo stufi di quegli amministratori che fanno i tecnici al posto dei politici e di tutti quei dirigenti che non vogliono prendersi nessuna responsabilità. La politica non deve essere intesa come sola amministrazione ma deve riscoprire il proprio ruolo di progettualità e decisionalità, slegata da interessi terzi.
Ci sentiamo in dovere di ricostruire una rete, una connessione, in modo libero e aperto, iniziare un percorso nuovo, un Movimento che ha fra gli obiettivi di proporre una candidatura a Sindaco.
Non si può rimanere indifferenti.
“La Banda Dei Sette”

Comments

comments

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*