Armati gli agenti della Polizia Locale. Il capitano Sacco nominato responsabile

Questo articolo è stato letto 836 volte

Il nuovo Regolamento che disciplina l’armamento del Corpo di Polizia Locale, recentemente approvato dal Consiglio Comunale, prevede che siano muniti della qualifica di agenti di pubblica sicurezza e debbano prestare servizio armati.Il Capitano Enrico Sacco nominato responsabile della Polizia Locale 

All’indomani dell’approvazione del Regolamento per la disciplina l’armamento del Corpo di Polizia Locale e l’utilizzo delle armi nell’ambito del contesto territoriale, avvenuta all’unanimità da parte del Consiglio Comunale lo scorso 11 marzo, da ieri, 20 marzo, gli agenti della Polizia Locale di Orvieto sono ufficialmente armati.

Come è noto, la legge quadro sull’ordinamento di polizia locale n. 65/86 prevede che gli agenti di polizia locale muniti della qualifica di agenti di pubblica sicurezza debbano prestare servizio armati. Recentemente tale qualifica è stata estesa a tutti gli agenti di polizia locale del Comune di Orvieto che, nei primi mesi di quest’anno, hanno svolto l’adeguato aggiornamento attraverso i corsi di tiro previsti per legge, al fine di ottenere l’abilitazione all’uso delle armi da fuoco, ma anche il corso di aggiornamento sull’uso legittimo delle armi.

Tutti gli appartenenti al Corpo della Polizia Locale hanno ricevuto in dotazione le nuove armi acquistate dal Comune (il precedente armamento era obsoleto) e, con apposito provvedimento del Sindaco, sono state loro assegnate in via continuativa per un periodo di 5 anni con verbalizzazione della consegna formale avvenuta nella giornata di ieri.

A norma dell’articolo 8 del regolamento approvato dal Consiglio Comunale, inoltre, il Capitano Enrico Sacco è stato nominato consegnatario delle armi nonché responsabile del servizio della Polizia Locale.

“La dotazione delle armi – dichiara il Capitano, Enrico Sacco – ci consentirà di svolgere con maggiore tranquillità, sia per noi stessi che per i cittadini, una serie di servizi. L’intenzione è quella di aumentare il livello di qualità e di efficienza dell’attività di polizia locale estendendola ad ambiti ulteriori rispetto al mero controllo delle soste abusive, così come prevede il nostro ruolo”.

“Siamo molto soddisfatti per essere riusciti a dare una risposta allo stesso tempo ai cittadini e ai nostri agenti di polizia locale, che da tempo chiedevano di poter disporre delle armi, così come prevede la legge – afferma l’Assessore alla Polizia Locale, Andrea Vincenti – per raggiungere questo risultato, oltre allo stanziamento delle somme necessarie in bilancio, il Comune si è avvalso della preziosa collaborazione sia della Polizia di Stato che della Guardia di Finanza, che colgo l’occasione di ringraziare a nome della città”.

Comments

comments


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Popups Powered By : XYZScripts.com