L’associazione Liberi di…Orvieto per l’Adhd” scrive ai consiglieri regionali per far approvare le nuova legge

Questo articolo è stato letto 319 volte

Riceviamo e volentieri pubblichiamo una lettera aperta dell’associazioni Liberi di…Orvieto per l’ADHD ai consiglieri regionali umbri per l’approvazione della legge che rivendica i diritti dei pazienti affetti da tale sindrome in discussione il prossimo 19 febbraio.

 

L’associazione “Liberi di…. Orvieto per l’ADHD”, in occasione dell’approdo in aula della proposta di legge a favore delle persone ADHD, acronimo inglese del Disturbo da Deficit di Attenzione e Iperattività, e delle loro famiglie nella prossima seduta del Consiglio Regionale dell’Umbria di martedì 19 febbraio, fa appello a tutti i Consiglieri Regionali sia di maggioranza che di opposizione, affinché una legge che rivendica soprattutto diritti per dei pazienti che non hanno nessuna tutela legislativa nazionale quale quella presentata dai Consiglieri Leonelli e Casciari, possa essere approvata con il più ampio assenso possibile, superando la logica della contrapposizione degli schieramenti politici o interessi di parte.

L’Umbria dotandosi di questa legge potrebbe vantare di essere la prima tra le regioni italiane ad aver legiferato su tale materia, e si porrebbe nel panorama italiano quale esempio di civiltà e di attenzione verso il folto numero di persone che soffrono di tale disturbo che abbisognano di sostegno e cura.

Infatti, i casi attesi sulla scorta delle previsioni stimate a livello europeo della popolazione umbra è di circa 4.900 persone tra adulti e minori, di cui 940 in situazione di gravità.

Comments

comments


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Popups Powered By : XYZScripts.com