Ingiurie all’arbitro Possanzini, Orvietana punita dal Giudice Sportivo

Questo articolo è stato letto 156 volte

Mano pesante della giustizia sportiva sui fatti avvenuti in Orvietana-Pontevecchio di domenica 27 gennaio scorsa giocata al “Muzi” di Orvieto. Il Giudice Sportivo Territoriale, Avvocato Marco Brusco, assistito dal rappresentante dell’A.I.A. (Associazione Italiana Arbitri), Fabio Fiordi, nella seduta del 30 gennaio scorso, ha esaminato il referto consegnato dalla arbitro Ilaria Possanzini della sezione A.I.A. di Foligno e ha commissionato contro la società Orvietana Calcio una sanzione disciplinare di Euro 150,00 “Perché – si  legge nel comunicato numero 102 del 30 gennaio scorso emanato dalla Lega Nazionale Dilettanti – Comitato Regionale Umbria – al termine della prima frazione di gara ed al termine della stessa venivano intonati cori gravemente ingiuriosi nei confronti dell’arbitro.”
Mano ancora più pesante sull’attaccante Claudio Missaglia (nella foto) al quale sono state comminate 3 giornate di squalifica perché “Espulso durante l’intervallo – spiega il comunicato – per aver rivolto frasi irriguardose e lesive nei confronti dell’arbitro, istigava ed applaudiva la tribuna che rivolgeva ingiurie nei confronti del direttore di gara.” Missaglia mancherà quindi domenica prossima nella trasferta a Sansepolcro, in casa con il Pontevalleceppi (che ha cambiato tecnico e si sta rilanciando) e di nuovo in trasferta a Ellera.
La conta delle sanzioni disciplinari inflitte all’Orvietana si chiude con una giornata di squalifica per Eridion Dida che, non è stato espulso dal campo domenica scorsa, ma con il giallo rimediato ha collezionato la decima ammonizione facendo scattare d’ufficio il fermo per un turno.

 
Mano pesante della giustizia sportiva sui fatti avvenuti in Orvietana-Pontevecchio di domenica 27 gennaio scorsa giocata al “Muzi” di Orvieto. Il Giudice Sportivo Territoriale, Avvocato Marco Brusco, assistito dal rappresentante dell’A.I.A. (Associazione Italiana Arbitri), Fabio Fiordi, nella seduta del 30 gennaio scorso, ha esaminato il referto consegnato dalla arbitro Ilaria Possanzini della sezione A.I.A. di Foligno e ha commissionato contro la società Orvietana Calcio una sanzione disciplinare di Euro 150,00 “Perché – si  legge nel comunicato numero 102 del 30 gennaio scorso emanato dalla Lega Nazionale Dilettanti – Comitato Regionale Umbria – al termine della prima frazione di gara ed al termine della stessa venivano intonati cori gravemente ingiuriosi nei confronti dell’arbitro.” Mano ancora più pesante sull’attaccante Claudio Missaglia (nella foto) al quale sono state comminate 3 giornate di squalifica perché “Espulso durante l’intervallo – spiega il comunicato – per aver rivolto frasi irriguardose e lesive nei confronti dell’arbitro, istigava ed applaudiva la tribuna che rivolgeva ingiurie nei confronti del direttore di gara.” Missaglia mancherà quindi domenica prossima nella trasferta a Sansepolcro, in casa con il Pontevalleceppi (che ha cambiato tecnico e si sta rilanciando) e di nuovo in trasferta a Ellera. La conta delle sanzioni disciplinari inflitte all’Orvietana si chiude con una giornata di squalifica per Eridion Dida che, non è stato espulso dal campo domenica scorsa, ma con il giallo rimediato ha collezionato la decima ammonizione facendo scattare d’ufficio il fermo per un turno.  
Leggi tutto su: OrvietoSport
Ingiurie all’arbitro Possanzini, Orvietana punita dal Giudice Sportivo


Comments

comments


Popups Powered By : XYZScripts.com