Uniti si vince vs Scopetti, “basta con i personalismi che svuotano il PD, è tempo di percorsi condivisi”

Questo articolo è stato letto 240 volte

Riceviamo e pubblichiamo una nota a firma “Uniti si vince” che replica al segretario del PD Andrea Scopetti che ha annunciato la ricerca di un nuovo candidato a sindaco da parte del partito

 

Non si è fatta attendere la nuova puntata di Scopetti v.s. Germani. Peccato che il secondo non abbia fatto nulla per meritarsi il ruolo di protagonista. E non importa se per occupare la scena si usano argomenti e diffondono notizie che non rispondono alla realtà dei fatti. Non entreremo nel merito della questione, gli organi competenti, Sindaco ed amministrazione, hanno già fornito le informazioni necessarie a capire come stanno le cose.

Dobbiamo però noi, che siamo il PD, prendere le distanze da dichiarazione che vengono fatte a titolo del tutto personale. Pertanto sollecitiamo il segretario Scopetti a prendere una volta per tutta una decisione. O dentro questo partito, rispettandone gli organismi ed i suoi iscritti, o fuori a giocare la sua partita.  Perché quanto fin qui fatto dall’attuale gestione non ha portato altro che un impoverimento in termini di iscritti, attività dei circoli, ruoli dirigenziali dimissionari ma soprattutto di contenuti che avrebbero arricchito l’operato dell’amministrazione a beneficio della città.

Ed allora non c’è da stupirsi se poi capita di leggere inesattezze grossolane su temi che invece vanno affrontanti in tutta la loro complessità. Perché l’unico scopo di pochi è solo quello di far cadere chi non ha mai ceduto a ricatti e provocazioni.  Ma il PD siamo anche noi che nonostante tutto crediamo ancora che si può ricostruire. L’affluenza alle primarie di domenica ce lo dimostra. In molti vorrebbero partecipare a questa ricostruzione ma in pochi a ciò che si consuma sotto il cappello del PD di Scopetti.

Segretario, servono fatti per mantenere le promesse, non tutte le chiacchiere fin qui fatte.

Alla prossima puntata.

Comments

comments


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Popups Powered By : XYZScripts.com