Roberta Tardani, “quali sono i numeri dei croceristi che sono venuti a Orvieto”?

Questo articolo è stato letto 495 volte

Sulla partnership fra Costa Crociere e l’associazione “I Borghi più belli d’Italia”, che avrebbe dovuto aprire, a detta dell’Assessore, ‘Una pagina nuova del nostro turismo tanto nell’alta quanto nella bassa stagione” c’è una strana ‘cortina di fumo’ che impedisce di comprendere quali siano stati, ad un anno dalla sottoscrizione dell’accordo, i reali risultati raggiunti e le sinergie predisposte dall’Amministrazione per creare offerte ed opportunità di visita. A oggi sappiamo solo, dopo innumerevoli tentativi di comprenderne di più, che nessun ufficio del Comune, né l’ufficio turismo, né l’ufficio parcheggi e sosta bus turistici hanno notizie certe sul numero di croceristi arrivati in città, sui loro spostamenti e sul loro indice di gradimento della città.

Da una nostra richiesta di accesso agli atti risulta che l’unico soggetto ufficialmente collegato agli arrivi di Costa Crociere è l’Associazione TEMA, cui risulterebbe affidato il compito di provvedere alla prima accoglienza dei turisti e che il numero di croceristi accolti dall’Associazione nel 2018 corrisponde in totale a 14: 12 turisti il 9 febbraio 2018 e 2 turisti il 16 marzo 2018.

Numeri, questi, che farebbero pensare a un completo fallimento nell’organizzazione e gestione dei flussi provenienti da Costa Crociere da parte dell’Amministrazione che continua a gestire il comparto turistico, fondamentale per l’economia cittadina, con totale improvvisazione. Verrebbe da pensare, inoltre, che l’attività promozionale e le sinergie messe in atto dall’Assessorato per attrarre i croceristi, favorire e organizzare le visite e presentare al meglio la città siano state assenti o totalmente inadeguate.   Eppure i proclami, al tempo, sono stati risonanti e abbiamo tutti sperato negli arrivi ‘con cadenza settimanale, in un costante programma di visite di livello internazionale e di alta capacità di spesa’ promessi dall’Assessorato.

Alla luce di questi deludenti riscontri riteniamo importante che siano fornite dall’Amministrazione Comunale notizie certe sull’intera organizzazione del progetto turistico legato a Costa Crociere.

Attraverso l’interrogazione presentata chiediamo, pertanto, di fornire tutte le informazioni sull’intera organizzazione del progetto turistico legato a Costa Crociere, i dati definitivi del periodo 2017-2018 e se ritiene che l’amministrazione abbia fatto, fino ad oggi, tutto il possibile per creare le condizioni ottimali per favorire gli arrivi e l’accoglienza dei croceristi.

Comments

comments


One Comment

  • Giampiero

    Credo che sia giusto avere la possibilità di capire che tipo di utenza e quale affluenza si sia creata in base all’accordo stipulato. Il comune dovrebbe aver programmato un sistema di monitoraggio, che permetta tale rilievo. Vedremo cosa succederà.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Popups Powered By : XYZScripts.com