Il PD chiede di garantire continuità del servizio a Palazzo dei Sette e un progetto complessivo dell’area

Questo articolo è stato letto 254 volte

Riceviamo e pubblichiamo una nota del PD sulla questione del prossimo futuro del Palazzo dei Sette.  Il partito guidato dal segretario Andrea Scopetti, chiede un nuovo bando ad evidenza pubblica e un nuovo piano strategico per il centro storico con lo studio di fattibilità del parcheggio multipiano in piazzale Cimicchi

 

Il Partito Democratico in merito alla situazione che si è venuta a creare nella libreria di Palazzo dei Sette intende ribadire la sua posizione, già peraltro espressa da segretario, dal capogruppo e presidente del consiglio nell’ultima riunione del consiglio comunale. La chiusura di una libreria, così come quella di tante altre attività, rappresenta sicuramente un indebolimento dell’offerta culturale e commerciale e della vivibilità stessa del centro storico.

Riteniamo che la priorità sia quella di garantire la continuità del servizio attraverso l’immediata costruzione di un bando ad evidenza pubblica che, insieme al coinvolgimento di tutti i soggetti interessati alla valorizzazione e promozione del centro storico, consenta la possibilità di offrire alla città un servizio e un offerta culturale di indubbia importanza.

sdr

Allo stesso modo ribadiamo la necessità ormai improcrastinabile di pensare ad un progetto complessivo di riqualificazione dell’area che riguardi Corso Cavour, Palazzo dei Sette, Piazza del Popolo e il Palazzo del Capitano del Popolo. Proponendo una riqualificazione dell’area del parcheggio di Piazzale Cimicchi e verificando le possibilità di realizzarvene uno pluripiano.

Già da tempo abbiamo avanzato delle proposte con le quali intendiamo confrontarci apertamente in modo serio e costruttivo.

Comments

comments


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Popups Powered By : XYZScripts.com