Fondazione CRO porta il Fondo di solidarietà da 70 a 100 mila euro. Importante il supporto della Caritas

Questo articolo è stato letto 432 volte

La Fondazione Cassa di Risparmio di Orvieto, nella seduta del consiglio di amministrazione del 6 dicembre, ha deliberato un intervento, attraverso il proprio settore di operatività “Volontariato, filantropia e beneficenza”, a favore di famiglie e di persone particolarmente bisognose, non sufficientemente assistite sotto il profilo sociale, appartenenti alle nostre comunità.  L’intervento prevede lo stanziamento di un fondo, pari a 70 mila euro che il consiglio di amministrazione della Fondazione, in sede di delibera, ha ritenuto opportuno, alla luce delle sempre maggiori difficoltà generate dalla grave crisi economica, incrementare fino a raggiungere la capienza di 100 mila euro.

Il “Fondo di Solidarietà 2018” ha la finalità di aiutare famiglie e persone indigenti, che non usufruiscano, in misura sufficientemente adeguata, di ammortizzatori sociali o non abbiano, per motivi indipendenti dalla loro volontà, un lavoro stabile.  Gli interventi saranno indirizzati verso quei soggetti che si collocano, dal punto di vista reddituale, sotto la soglia di povertà, come stabilito dall’Istituto Nazionale di Statistica (ISTAT).

Il Fondo opererà con criteri di sussidiarietà rispetto ad eventuali interventi attuati dallo Stato, altri Enti Pubblici, istituzioni ed associazioni, d’intesa con la Caritas, a favore dei soggetti più deboli.  E’ importante il coinvolgimento della Caritas diocesana grazie alla sua capillare e radicata presenza sul territorio e alla sua indiscussa esperienza in campo assistenziale.  Sarà direttamente Caritas, infatti a raccogliere le istanze di accesso al Fondo da parte dei oggetti residenti nei comuni del territorio.  Le istanze, come previsto dal Protocollo d’Intesa in essere tra la Fondazione e la Caritas Diocesana di Orvieto -Todi, saranno presentate, su appositi moduli disponibili, presso il Centro Caritas di Orvieto in Viale 1° Maggio, dove gli operatori saranno a disposizione per la presentazione delle domande di accesso al Fondo.  Gli operatori saranno coadiuvati dai soggetti richiedenti che potranno fornire, a loro volta, elementi utili a valutare la temporaneità della situazione, le realistiche possibilità che la persona/famiglia superi, in un arco di tempo medio/breve, le difficoltà in cui si trova.

L’intervento della Fondazione Cassa di Risparmio di Orvieto, realizzato grazie alla partecipazione della Caritas Diocesana – istituzione che da sempre opera sul territorio a sostegno dei più bisognosi – volge lo sguardo attento dell’Ente orvietano alle vicende ed alle istanze delle proprie comunità territoriali.  In un momento particolarmente complesso, come quello attuale, la Fondazione conferma, ancora una volta, il senso di appartenenza al territorio e la volontà di sostenerlo con azioni concrete, coinvolgendo altri Enti.

Comments

comments


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Popups Powered By : XYZScripts.com