Comune e Provincia firmano l’accordo, sarà alla Palazzina Comando la sede definitiva del Liceo Artistico

Questo articolo è stato letto 297 volte

La provvisiorietà della sede del Liceo Artistico di Orvieto potrebbe essere terminata.  Almeno così prevede l’accordo sottoscritto in data 28 novembre tra Comune di Orvieto e Provincia di Terni.  Non si tratta di Palazzo Monaldeschi, ma dell’attuale sede provvisoria del Liceo, la Palazzina Comando della ex-caserma Piave.  Dopo l’entrata nel pre-dissesto in molti temevano in un nuovo frettoloso sfratto per la scuola.  Così non è stato perché non sono arrivati gli acquirenti sperati e, anzi, la Palazzina Comando è stata esclusa dalla partita anche perché la sede storica di Palazzo Monaldeschi era, è e rimarrà ancora fuori norma, quindi non utilizzabile. 

Questa è la realtà dei fatti e si apre ora una nuova fase, quella della ristrutturazione e della creazione di un plesso scolastico per un Liceo Artistico considerato un’eccellenza del territorio.    Usciti dal limbo del provvisorio, la Provincia può infatti ora programmare il futuro del Liceo che potrebbe divenire anche un luogo a disposizione della città e del centro storico in particolare.  Manca un impianto sportivo, ad esempio, degno di tale nome  sulla Rupe e quale occasione migliore di sfruttare la ristrutturazione per avere un nuovo impianto dove fare sport?

Certo rimane il rimpianto di non aver potuto riportare il Liceo nella sua sede storica ma la variabili erano e sono tante, ma soprattutto ci si è scontrati con la proprietà che non aveva alcuna intenzione di spendere un euro per rimettere a norma l’immobile.  Proprio per la Curia ora si apre una fase di grande incertezza perché il vincolo del lascito è chiaro, quel Palazzo deve essere utilizzato solo ed esclusivamente per l’istruzione gratuita dei giovani.  Manca all’appello l’Istituto Professionale e Turistico che soffre della mancanza di spazi adeguati e sarà sicuramente il prossimo nodo da sciogliere e la nuova scommessa da non perdere per il centro storico di Orvieto.

Comments

comments


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Popups Powered By : XYZScripts.com