Andrea Sacripanti, bene regolamentare il carico e scarico ma rimettiamo dei parcheggi a piazza del Popolo

Questo articolo è stato letto 148 volte

Il consigliere del Gruppo Misto, Andrea Sacripanti, ha presentato un’interrogazione sulla nuova disciplina di carico e scarico merci che entrerà in vigore il 12 novembre e che prevede la creazione di ulteriori 14 stalli commerciali per una sosta di 60 minuti.  Questi stalli troveranno posto a Piazza Ippolito Scalza, Piazza Ascanio Vitozzi, Piazza Vivaria, Piazza Chaen ed altro, andando a sottrarre spazi destinati al parcheggio ordinario della auto.  Secondo Sacripanti dopo la chiusura di Piazza del Popolo, che ha comportato la perdita di una cinquantina di posti auto, le nuove disposizioni rischiano di creare ulteriori problemi in particolare ai residenti e ai visitatori che troveranno sempre meno parcheggi liberi e a pagamento.

Sempre secondo il consigliere del Gruppo Misto, la chiusura di Piazza del Popolo “non ha raggiunto l’obiettivo di disincentivare il traffico nel centro storico ma ha provocato l’inevitabile conseguenza di ingolfare vicoli, vicoletti ed altre piazze di auto parcheggiate in modo che definire selvaggio appare riduttivo”.  Sacripanti condivide la scelta di regolamentare il traffico dei veicoli commerciali ma il problema riguarda l’ulteriore diminuzione di parcheggi per le auto.

Il consigliere chiede al sindaco “se non sia praticabile l’ipotesi di ripristinare, almeno in via sperimentale nei mesi invernali, alcuni dei parcheggi già a suo tempo soppressi in piazza del Popolo così da compensare l’ulteriore diminuzione di stalli che da sosta ordinaria saranno adibiti al carico e scarico delle merci”.

Comments

comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Popups Powered By : XYZScripts.com