Presentata UJW26, Pagnotta: “Orvieto deve lavorarci di più”

Questo articolo è stato letto 166 volte

E’ stato presentato martedì 23 ottobre dal direttore artistico Carlo Pagnotta nella sede della Fondazione Cassa di Risparmio di Orvieto, il ricco cartellone dell’edizione 2018 di Umbria Jazz Winter. Dal 28 dicembre al primo gennaio, in programma un cartellone ricco di star ma anche di numerosi eventi collaterali.

Nel cartellone (i biglietti saranno in vendita dal 31 ottobre) scorrono i più bei nomi del jazz italiano, tra i quali i trombettisti Enrico Rava, Paolo Fresu, Fabrizio Bosso e Flavio Boltro, e personaggi “di culto” di quello americano, esponenti di generazioni diverse come Ethan Iverson e Barry Harris. Per gli organizzatori un’edizione che si segnala per “un grande numero di proposte interessanti dal punto di vista progettuale, con alcune esclusive”.

Pagnotta, come ormai da vari anni, non è mancato nel mettere i puntini sulle “i” ricordando che tutto il suo impegno è finalizzato a creare edizioni del festival sempre di altissima qualità ma che troppo spesso non ha constatato lo stesso impegno né da parte del Comune di Orvieto, né da parte del mondo imprenditoriale orvietano e per questo ha ripetuto più volte “Orvieto, deve lavorare di più alla manifestazione” proponendo di “organizzare una riunione entro la fine di gennaio 2019”.

Il programma di UJW#26

Il video integrale della conferenza stampa

Comments

comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Popups Powered By : XYZScripts.com