Aritmologia italiana a congresso a Orvieto. Direzione scientifica a Andrea Mazza e Gianluca Zingarini

Questo articolo è stato letto 372 volte

Aritm’In Umbria, è il titolo del congresso degli aritmologi che si tiene il 5 e 6 ottobre al Palazzo dei Congressi di Orvieto, promosso dalle AUSL dell’Umbria e patrocinato dall’AIAC / Associazione Italiana Aritmologia e Cardiostimolazione e dall’Assessorato alla Sanità del Comune di Orvieto. Verranno affrontati i temi emergenti dell’aritmologia sia clinica che invasiva. 

La direzione scientifica è di Gianluca Zingarini, responsabile del laboratorio di elettrofisiologia dell’Azienda ospedaliera “Santa Maria della Misericordia” di Perugia e di Andrea Mazza, responsabile del laboratorio di aritmologia dell’Azienda ospedaliera “santa Maria della Stella” di Orvieto e presidente dell’associazione degli aritmologi umbri.    Ai lavori parteciperanno 250 professionisti italiani ed esperti internazionali che tratteranno in termini sia di diagnosi che di trattamento, i diversi argomenti di attualità e di importante rilievo in campo aritmologico, quali: le aritmie cardiache, lo scompenso cardiaco, la tachicardia e la fibrillazione ventricolare, la prevenzione della morte improvvisa nella cardiopatia ischemica, ma anche l’attività fisica nel soggetto cardiopatico e i device impiantabili.

Le sessioni mediche saranno affiancate da sessioni parallele infermieristiche nella consapevolezza del ruolo fondamentale degli infermieri nella cura e nell’assistenza ai malati.

“E’ motivo di orgoglio per la nostra città ospitare il congresso aritmologico nazionale patrocinato dell’AIAC e organizzato dai responsabili dei Laboratori di Aritmologia degli ospedali di Perugia e Orvieto che ringraziamo” sottolinea l’assessore alla sanità, Roberta Cotigni. “Si tratta di un congresso importante e prestigioso che si rivolge a tutte le professionalità chiamate ad intervenire nel trattamento delle aritmie cardiache – aggiunge – pertanto costituisce una notevole occasione di formazione ed aggiornamento professionale, peraltro stimolata anche dalle competenze presenti nel nostro presidio ospedaliero dedicato all’Emergenza-Urgenza”.

Comments

comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Popups Powered By : XYZScripts.com