Il 25 la giornata per Sandro Pertini. Incontro alla scuola Ippolito Scalza e intitolazione del ponte della complanare

Questo articolo è stato letto 233 volte

Promossa dal Consiglio Comunale di Orvieto, il 25 settembre, la città dedica una giornata alla memoria e al significato del pensiero politico e umanistico di Sandro Pertini.

La ricorrenza dell’anniversario della nascita (1896) del settimo Presidente della Repubblica, è stata scelta, infatti, per intitolare a Sandro Pertini, il secondo ponte sul fiume Paglia, che fa parte del raccordo cosiddetto “complanare” tra la Strada Statale n. 205 “Amerina” e la Strada Statale n. 71 “Umbro – Casentinese” per il collegamento al polo ospedaliero di Orvieto, aperto al traffico il 25 novembre scorso. “I giovani non hanno bisogno di sermoni, i giovani hanno bisogno di esempi di onestà, di coerenza e di altruismo” affermava il Presidente della Repubblica, Sandro Pertini nel messaggio di fine anno agli italiani, il 31 dicembre 1978.   Ed è questo il tema dell’incontro tra Enrico Cuccodoro, docente di diritto costituzionale UniSalento e coordinatore nazionale dell’Osservatorio per la Libertà e la Giustizia Sociale “Sandro e Carla Pertini” e gli studenti della Scuola Elementare e Media “Ippolito Scalza” di Ciconia che si terrà il 25 settembre alle ore 11 nell’Aula Magna dell’Istituto.

Nel pomeriggio alle 15 avrà luogo la cerimonia di intitolazione del nuovo ponte del fiume Paglia.  “Una scelta, l’intitolazione del ponte della ‘Complanare’ proposta dalla capogruppo Lucia Vergaglia (M5S), e subito condivisa ed approvata all’unanimità da tutto il consiglio comunale il 28 luglio 2017” ricorda il presidente, Angelo Pettinacci.  “Una condivisione trasversale – aggiunge – a testimonianza di quanto la memoria di Sandro Pertini sia ancora molto presente tra tutti gli italiani, e anche in noi orvietani che lo ricordiamo con affetto quando, in un piovoso ma festoso 7 ottobre del 1984, fece visita alla nostra città. Un avvenimento di storia cittadina e non solo che ancora oggi ci fa piacere ricordare a noi stessi e ai nostri figli e nipoti.  Per questo, insieme ai gruppi consiliari, all’amministrazione e d’intesa con la dirigente scolastica della Scuola Ippolito Scalza, Isabella Olimpieri che ringrazio, l’intitolazione ufficiale del ponte della Complanare a Sandro Pertini sarà preceduta da un momento significativo di formazione, testimonianza e confronto con i giovanissimi studenti delle nostre scuole sulla figura di Pertini e sui suoi valori”.

“Infatti, in occasione dell’inaugurazione del ponte della Complanare avvenuta lo scorso 25 novembre – conclude – venne più volte richiamata, la passione civile di Sandro Pertini per costruire un Paese libero, ma anche la fiducia che egli riponeva nei giovani, educandoli alla libertà e alla democrazia.

Il 25 settembre prossimo non è quindi la conclusione di un percorso, ma vuole essere un impegno per realizzare, con la collaborazione delle scuole, nuove occasioni di approfondimento su figure importanti della nostra storia contemporanea, di cui le nuove generazioni hanno bisogno per affrontare il disorientamento del presente. Incontri con figure qualificate come questo con Enrico Cuccodoro che si è detto onorato di incontrare i nostri studenti, e di ciò lo ringraziamo, deve essere di stimolo alle Istituzioni della nostra città nel programmare altri analoghi appuntamenti”.

Comments

comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Popups Powered By : XYZScripts.com