Nuovo anno scolastico 2018/2019: il saluto dell’Assessore all’Istruzione Croce a nome dell’Amministrazione Comunale

Questo articolo è stato letto 174 volte
Al via l’anno scolastico 2018/2019: i dati della popolazione scolastica e le novità 
• Il saluto dell’Amministrazione Comunale e dell’Assessore alla Pubblica Istruzione e Servizi Educativi, Cristina Croce agli studenti e agli operatori della Scuola per il nuovo anno
• Secondo i dati forniti dalla AUSL Umbria2, il Distretto sanitario Orvietano ha raggiunto il 95% della copertura vaccinale
Al via da Mercoledì 12 settembre il nuovo anno scolastico 2018/2019. Alla data odierna il numero degli iscritti nelle sole scuole del Comune di Orvieto (i dati però sono ancora suscettibili di qualche variazione) è il seguente:
• ISTITUTO OMNICOMPRENSIVO ORVIETO-MONTECCHIO
Scuole dell’Infanzia – 197 alunni
Scuole Primarie – 377 alunni
Scuola Secondaria di 1° Grado – 261 alunni
• ISTITUTO OMNICOMPRENSIVO ORVIETO-BASCHI 
Scuole dell’Infanzia – 202 alunni
Scuole Primarie – 487 alunni 
Scuola Secondaria di 1° Grado – 329 alunni 
Alle Scuole Superiori di Orvieto: Istituto d’Istruzione Superiore Artistica e Classica – IPSIA e Istituto d’Istruzione Superiore (Liceo Scientifico “Majorana”, Istituto Tecnico Commerciale e Istituto Tecnico Geometri) al momento, si hanno complessivamente 1.676 iscrittidi cui: 738 al Liceo Scientifico, 95 complessivamente all’Istituto Ragioneria e Geometri, 235 al Liceo Artistico, 303 tra Liceo Classico e Liceo delle Scienze Umane, 305 al Professionale “Luca Coscioni” (Alberghiero e Professionale manutenzioni).
La popolazione scolastica si completa con le iscrizioni degli studenti dei corsi biennali per Operatore della Ristorazione presso il Centro Servizi Formativi di Orvieto che si chiudono ad ottobre (entro il mese di gennaio 2019, gli allievi del biennio sosterranno gli esami finali per ottenere la qualifica).
Sin dal primo giorno di scuola su tutto il territorio comunale funzioneranno regolarmente i servizi scolastici comunali di supporto alle attività didattiche: mense e servizio trasporto su scuolabus.
Tali servizi vengono erogati con lo stesso sistema dello scorso anno mediante l’acquisto dei buoni mensa e l’abbonamento al trasporto presso la Cassa di Risparmio di Orvieto: Sede centrale e Filiali di Orvieto Scalo, Ciconia e Sferracavallo, dopo la presentazione della richiesta di iscrizione ai servizi, effettuata presso l’Ufficio Servizi Scolastici.
Le tariffe della mensa e del trasporto sono le stesse dell’anno scolastico precedente.
Il servizio di trasporto scolastico per le scuole dell’infanzia e dell’obbligo viene effettuato mediante sette percorsi e, come gli anni precedenti, copre l’intero territorio comunale e le frazioni.
I genitori possono visionare sul sito web del Comune il menù, relativo ai periodi invernale ed estivo, già in vigore dallo scorso anno scolastico.
Sono confermati anche gli orari scolastici. Le Scuole Medie di Ciconia che effettueranno l’orario corto su 5 giorni anziché su 6 sia per le sezioni di “tempo normale” sia per quelle del “tempo prolungato” (la chiusura del sabato sarà compensata da un recupero un solo sabato al mese).
Nel consueto saluto dell’Amministrazione Comunale agli studenti e studentesse, alle famiglie e agli operatori della scuola per il nuovo anno scolastico, la Vice Sindaco e Assessore alla Pubblica Istruzione e Servizi Educativi, Cristina Croce afferma: “ringraziamo per la professionalità e l’impegno profusi in questi anni le Professoresse Anna Rita Bellini e Gabriella Struzzi che da quest’anno sono in pensione, e diamo il benvenuto alle due nuove dirigenti scolastiche: Antonella Meatta e Cristiana Casaburo, rispettivamente neo responsabili dell’Istituto Comprensivo Orvieto-Baschi e dell’Istituto Superiore d’Istruzione Artistica, Classica e Professionale di Orvieto. A loro porgiamo gli auguri di un lavoro proficuo e collaborativo con le Istituzioni locali nell’ottica di una piena attuazione del diritto allo studio”.
“Per il nuovo anno – evidenzia l’Assessore Croce – proseguiranno infatti i progetti già in corso all’interno della rete scolastica inerenti le tematiche della scuola inclusiva, dell’immigrazione, della prevenzione del bullismo e dell’educazione alla parità di genere
Nuovi progetti riguarderanno invece i temi della tutela dell’ambiente e dell’educazione ad uno stile di vita sano attraverso lo sport e una corretta alimentazione.  
Azioni anche contro lo spreco alimentare grazie al progetto ‘Regusto’ di prossima attivazione in collaborazione con la Regione Umbria; compatibilmente con la disponibilità accordata da genitori e volontari verrà riproposto, inoltre, il progetto Pedibus per favorire il movimento casa/scuola e viceversa e valorizzare i percorsi cittadini”.
“Relativamente al diritto allo studio con particolare riferimento al sostegno nell’acquisito dei libri di testo, la Regione Umbria ha stabilito i criteri e le modalità per la concessione dei contributi agli studenti delle scuole secondarie di primo e secondo grado statali e paritarie, residenti nella nostra regione e appartenenti a famiglie il cui Indicatore della Situazione Economica Equivalente (ISEE) rientra nella soglia di 10.632,94 euro; le domande potranno essere presentate entro il prossimo 12 ottobre.
Riguardo al servizio di trasporto scolastico, per il nuovo anno è intenzione dell’Amministrazione Comunale procedere all’acquisto di un nuovo mezzo dopo quello già acquistato lo scorso anno, al fine di ammodernare il parco macchine adibito a tale servizio”.
“Degni di nota i lavori sulle strutture scolastiche – aggiunge Croce – tra cui suscita particolare soddisfazione, la restituzione alla comunità scolastica del plesso della Scuola Media ‘Ippolito Scalza’ di Ciconia interessata in questi ultimi anni da importanti lavori di consolidamento ed adeguamento antisismico che hanno posto fine ad una annosa vicenda che ha impegnato notevoli risorse economiche da parte del Comune”.  
“Ci sono dunque tutte le premesse perché le aspettative di studenti, studentesse, famiglie ed operatori scolastici tutti, possano risultare soddisfatte al meglio in questo nuovo anno scolastico, sia pure tra le difficoltà che nella quotidianità ciascuno è chiamato ad affrontare. 
A tale proposito – conclude – è doveroso formulare oltre all’augurio di un buon anno scolastico, anche l’auspicio che le dinamiche della realtà scolastica vengano quanto più possibile affrontate da parte di tutti con spirito collaborativo ed animo sereno, a partire dall’attuale e complessa questione dell’obbligo vaccinale che, grazie anche al lavoro di sensibilizzazione promosso dalla Regione Umbria e dalle Aziende Sanitarie, ha consentito di superare la cosiddetta ‘soglia di sicurezza’ raccomandata dall’OSM anche nel nostro territorio: il Distretto sanitario Orvietano, secondo i dati forniti dalla AUSL Umbria2, ha infatti raggiunto il 95% della copertura vaccinale”. 
_______________________________
Sugli aspetti legati all’edilizia scolastica nei plessi di competenza comunale l’Assessore ai Lavori Pubblici Floriano Custolino spiega le novità del nuovo anno scolastico: “Sono conclusi i lavori di adeguamento della mensa della scuola primaria di Sferracavallo (asilo nido e materna) dotata della necessaria impiantistica e già dai prossimi giorni potrà essere utilizzata la struttura adibita allo sporzionamento dei cibi. Entro la fine di questo mese sarà poi completato l’arredamento interno del nuovo servizio.
Alla Scuola Media ‘Ippolito Scalza’ di Ciconia sono terminati i lavori di miglioramento sismico dell’intero plesso, nei primi mesi dell’anno la segreteria è stata trasferita nel nuovo blocco e con l’inizio del nuovo anno scolastico sono stati predisposti i locali che ospiteranno alcune classi, intanto stanno proseguendo le finiture sull’intero stabile a completamento totale della sua rifunzionalizzazione in vista del definitivo trasferimento di tutte le classi durante la pausa didattica delle vacanze natalizie. Intanto, in questi giorni, è stato approvato il progetto definitivo per la riqualificazione dell’area esterna che prevede oltre alla realizzazione di percorsi didattici ed arredi da esterno, due campi adibiti rispettivamente alla pallavolo e alla pallacanestro, rivestiti in materiale tecnico.
Nel corso dell’estate, sono state effettuate altre manutenzioni ordinarie in tutte le scuole comunali relativamente a servizi igienici, sistemazioni idrauliche e di infissi, sostituzioni di serrature e lampade, sistemazioni dei cortili, taglio del verde nei giardini delle scuole, tinteggiature interne e disinfezioni delle aule”.
“Relativamente alle scuole superiori di competenza della provincia di Terni – conclude – l’ente in questione è in attesa dei fondi del Ministero dell’Economia relativi all’Ipsia di Orvieto pari a 166.942 euro già stanziati lo scorso anno”.

Comments

comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Popups Powered By : XYZScripts.com