Va in scena con un’alba mozzafiato il “Don Chisciotte Visionario“ alla Fortezza dell’Albornoz ammantata di nebbia

Questo articolo è stato letto 158 volte

Nella splendida luce dell’alba dell’8 settembre è andato in scena Per far trionfare il Chisciottismo sulla Terra, prima tappa del progetto Don Chisciotte il Visionario. Lo spettacolo è stato presentato dall’Associazione Condominio Belluca in collaborazione con l’Associazione TEMA.

L’appuntamento delle 6.30 con L’Alba di Chisciotte ha registrato un numero significativo di partecipanti che, uniti agli artisti e ai “visionari”, hanno messo in scena un suggestivo e indimenticabile Don Chisciotte. Partendo dalla suggestiva location della Fortezza dell’Albornoz avvolta nella nebbia, gli artisti, seguiti dagli spettatori alla scoperta della figura di Don Chisciotte, si sono esibiti in un percorso lungo il primo tratto dell’Anello della Rupe per un’ora circa. Ad accoglierli, alla conclusione della rappresentazione teatrale, una colazione con deliziose crostate alla crema calda gentilmente offerte dal Bar Pasticceria Montanucci.

Reno Montanucci, a cui va tutta la nostra gratitudine, rappresenta una pietra miliare della nostra città, un paladino dell’accoglienza e della generosità che non si è fatto sfuggire l’occasione per far assaporare uno dei prodotti d’ECCELLENZA di Orvieto, la Crema calda”. Così Cristina Calcagni, che ha seguito l’organizzazione dell’evento per conto dell’Associazione TEMA, ha voluto commentare il primo step dell’iniziativa definendo lo spettacolo suggestivo e con alto valore culturale e formativo, ed esprimendo compiacimento per i giovani attori che sono riusciti a coinvolgere l’eterogeneo tessuto sociale orvietano.

Appuntamento l’8 settembre alle 19 a Porta Romana per il Tramonto di Chisciotte con altre sorprese organizzative. Ingresso gratuito

          

    

Comments

comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Popups Powered By : XYZScripts.com