Tutto pronto per i lavori di adeguamento del Palazzo del Capitano del Popolo. Il Comune trova le risorse

Questo articolo è stato letto 150 volte

Si avvicina la gara per l’affidamento del Palazzo dei Congressi e l’amministrazione ha dato l’avvio all’iter per i lavori di adeguamento del Palazzo del Capitano del Popolo.  La giunta ha infatti deliberato l’importo della perizia per 37.215,38 euro per la sostituzione di 8 porte REI con i nuovi modelli certificati ai sensi della normativa vigente.  Gli altri lavori riguardano alcune opere di compartimentazione della via di fuga nel piano seminterrato, il ripristino dell’infisso del fornice centrale con la sostituzione dei cristalli incrinati e la realizzazione di un luogo sicuro per stazionare soggetti disabili durante la durata dell’eventuale emergenza.   Tutti i lavori hanno già ottenuto l’autorizzazione della Soprintendenza e il capitolo di spesa è quello della “manutenzione straordinaria del Palazzo dei Congressi” finanziata con la reiscrizione dell’avanzo vincolato proveniente dal prestito obbligazionario BOC di 200 mila euro del 2006 già destinato a tale finalità.

L’assessore ai Lavori Pubblici, Floriano Custolino in una nota spiega che “con i nuovi interventi che saranno effettuati a partire dal prossimo mese di ottobre per concludersi a metà novembre si completa il percorso intrapreso dal Comune per rendere la struttura agibile alle normative relative ai pubblici spettacoli, in osservanza delle prescrizioni date sin dal 2015 dalla Commissione”.  Negli anni l’edificio è stato oggetto di migliorie statiche, adeguamento dell’impianto termico e manutenzione straordinaria e potenziamento di illuminazione e refrigerazione.  E’ stata effettuata anche la manutenzione dei vani ascensore, stesa la nuova moquette e installati i nuovi arredi.  “I lavori di prossima attuazione – spiega sempre Custolino – completeranno il quadro degli adempimenti previsti dalle disposizioni di legge per l’utilizzo del palazzo anche ai fini di eventi di pubblico spettacolo Inoltre sarà realizzata una pedana sulla parte finale della balconata e realizzata una balaustra dove stazionare i disabili in caso di emergenza.  Questo permetterà di evitare la presenza dei vigili del fuoco durante lo svolgimento di convegni ed altre iniziative”.

Per Andrea Vincenti, assessore al patrimonio, questo “è un intervento atteso e fondamentale per il nostro Centro congressi, in vista del suo pieno impiego, per il quale siamo impegnati da tempo, una struttura efficiente e funzionante occorre, infatti, alla città e occorre agli operatori: ora l’impegno è quello di realizzare i lavori in tempi brevi, cercando di impattare meno possibile sulle attività già programmate”.

Comments

comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Popups Powered By : XYZScripts.com