Tre ragazze straniere che si aggiravano nel “parcheggione” della stazione fermate dalla Polizia

Questo articolo è stato letto 501 volte

Nel parcheggio di Piazza della Pace la Polizia di Stato ha fermato in due diversi controlli tre giovani rumene.  L’area del cosiddetto “parcheggione” è da tempo sotto stretta sorveglianza da parte degli agenti del commissariato di Orvieto che proprio durante i servizi di controllo potenziati disposti dal questore Antonino Messineo, hanno fermato una ragazza che girava tra le auto parcheggiate. 

Durante il controllo è emerso che a carico della ragazza vi erano numerosi precedenti tra cui un arresto per furto aggravato e danneggiamento e due fogli di via obbligatori da Narni e Rieti, quest’ultimo violato già due volte. La donna ha dichiarato di provenire da un campo nomadi di Roma e di essere senza fissa dimora. Nei suoi confronti è stato emesso un provvedimento di divieto di ritorno per 3 anni.  Nella giornata dell’8 agosto la squadra volante ha fermato due ragazze che si trovavano sempre nell’area del parcheggio di piazza della Pace.  Dai controlli è emerso che entrambe erano gravate da numerosi precedenti penali per reati contro il patrimonio e che erano state allontanate da moltissimi comuni italiani, Orvieto compreso, una nel 2017 e l’altra nel 2016.  Per tali violazioni sono state denunciate in stato di libertà.

Comments

comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Popups Powered By : XYZScripts.com