L’Osservatorio sul turismo pensa al prossimo futuro per eventi e promozione

Questo articolo è stato letto 148 volte

Si è riunito nuovamente l’osservatorio permanente sul turismo coordinato dall’assessore Andrea Vincenti e composto dai rappresentanti dell’amministrazione, Federalberghi, Confcommercio, Confindustria, Abba (associazione di B&B), Confagricoltura, dirigenti e responsabili degli uffici comunali del comparto e l’assessore al marketing territoriale e promozione, Roberta Cotigni.  All’ordine del giorno, gli aggiornamenti e sviluppi in merito alle azioni di contrasto alle attività ricettive irregolari, nonché la pianificazione in vista della prossima stagione, anche per quanto riguarda la partecipazione a fiere ed eventi promozionali.

Da parte dell’amministrazione e degli operatori è stata espressa soddisfazione per i dati in aumento sulle presenze turistiche: il dato positivo dei flussi turistici determina un trend positivo sull’economia cittadina.  L’analisi sui recenti dati sull’andamento turistico continua a denotare una significativa disomogeneità tra alberghiero ed extra alberghiero: entrambi i settori sono in crescita ma l’extralberghiero è in maggiore espansione soprattutto per quanto riguarda il turismo proveniente dall’estero.   Rispetto alla lotta al sommerso è stato ribadito che se da un lato prosegue incessantemente da parte degli uffici comunali l’attività di controllo e vigilanza sulle strutture non in regola, permane – e sarà affrontato in modo ancor più incisivo – il problema della mancata corresponsione della tassa di soggiorno da parte di alcune strutture.

L’assessore al turismo ha poi preannunciato che in vista della prossima stagione sarà emanato un nuovo bando per contributi pubblici ad eventi ed iniziative, rispetto al quale i partecipanti all’Osservatorio hanno auspicato la formazione di un gruppo di lavoro, rappresentativo degli operatori del settore, in grado di elaborare progetti per nuove manifestazioni.

“Una nuova riunione dell’Osservatorio verrà programmata per il mese di settembre – ha spiegato Andrea Vincenti – per affrontare sia il tema della programmazione, sia alcune criticità del comparto.  L’obiettivo, infatti, è quello di dare continuità al lavoro intrapreso dall’Osservatorio, continuando a monitorare i flussi turistici e le altre problematiche, che non riguardano solamente l’abusivismo in fatto di accoglienza, ma anche altri aspetti del servizio pubblico e privato ai visitatori; non ultimo in materia di trasporti. Ci attende una stagione autunnale ricca di eventi di grande qualità, rispetto ai quali il sistema città, pubblico e privati insieme, dovrà impegnarsi in una importante attività promozionale”.

Comments

comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Popups Powered By : XYZScripts.com