la Polizia scopre due gestori di B&B che non registravano i loro clienti. Scattata la denuncia alla Procura di Terni

Questo articolo è stato letto 620 volte

Due gestori di B&B sono stati denunciati alla Procura della Repubblica di Terni dalla Polizia di Stato di Orvieto per non aver registrato i loro clienti che risiedevano nelle loro strutture.  Non è la prima volta che questi controlli hanno evidenziato una situazione di questo tipo. 

Le indagini sono state condotte dal personale di Polizia di Orvieto ed è emerso che nei mesi scorsi, i titolari dei due esercizi, pur ospitando numerosi turisti e pur pagando la tassa di soggiorno al Comune, non hanno effettuato alcuna registrazione al portale alloggiati web della Polizia.  La normativa vigente, ricorda in un comunicato ufficiale la Polizia recita che “tutti i gestori di strutture ricettive hanno il dovere di comunicare telematicamente alla questura le generalità dei propri ospiti.  L’obbligo della registrazione degli ospiti vale anche per le strutture extra-alberghiere come bed&breakfast, agriturismi, case e appartamenti per vacanze, ostelli, alloggi rurali e residence”.

Per i due proprietari è scattata la denuncia per la violazione del Testo Unico delle Leggi di Pubblica Sicurezza e ora rischiano un’ammenda fino a 200 euro e l’arresto fino a tre mesi.

Comments

comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Popups Powered By : XYZScripts.com