Voragine si apre in piazza Buzi. Auto parcheggiate coinvolte, nessun ferito

Questo articolo è stato letto 2625 volte

I Vigili del Fuoco di Orvieto e la Polizia Municipale sono intervenuti questa mattina, giovedì 5 luglio, intorno alle 13, in piazza Buzi, per una voragine stradale che si è aperta in corrispondenza del parcheggio. A chiamare i Vigili Urbani alcuni abitanti del luogo. A crollare, secondo quanto si apprende, sarebbe stata la volta di una grotta sotterranea non censita, il collasso della volta avrebbe quindi aperto la voragine nel manto stradale. Il cedimento ha interessato parzialmente solo due autovetture parcheggiate nella zona che è stata interdetta al fine di effettuare i necessari sopralluoghi per capire la causa del cedimento e per una valutazione sull’intera area prima di procedere agli interventi di messa in sicurezza della zona.

Le verifiche riguarderanno, inoltre, tutte le utenze interessate per controllare eventuali perdite sulla rete idrica e del metano.
Particolarmente difficile risulta il recupero delle auto in quanto i carro attrezzi non riuscirebbero a raggiungere facilmente la piazza che si trova al centro della confluenza di vicoli molto stretti.
Sul posto sono presenti, i Vigili del Fuoco, gli agenti della Polizia di Stato e della Polizia Municipale, i tecnici del Comune e dell’ASM, oltre al Sindaco, Giuseppe Germani e all’Assessore ai Lavori Pubblici, Floriano Custolino.
Dopo il primo intervento d’urgenza dei Vigili del Fuoco di Orvieto, sulla voragine di circa 4 x 4 metri con una profondità di circa 6 metri, apertasi nella tarda mattinata di oggi in Piazza Buzi nel centro storico di Orvieto, attualmente sono in corso di svolgimento i lavori di messa in sicurezza della zona interessata dall’evento.
I lavori sono gestiti dall’Ufficio Tecnico del Comune di Orvieto con l’ausilio di una ditta privata. I tecnici stanno rompendo la parte di pavimentazione in calcestruzzo e sampietrini rimasta sospesa che è a rischio di crollo. 
I lavori si protrarranno fino alla ultimazione delle operazioni di rimozione e comunque fino alla tarda serata.
Contestualmente si stanno mettendo in sicurezza anche le infrastrutture dei servizi a rete:luce, gas, acqua, telefono, interessate dal crollo della volta della grotta sotterranea, non censita.
 
In serata è atteso il sopralluogo dei tecnici del Servizio dissesto idrogeologico della Regione Umbria per una valutazione sulle cause che hanno determinato l’evento e sulle opere, le modalità e i tempi del ripristino.
Lo riferisce l’Assessore ai Lavori Pubblici, Floriano Custolino che è sul posto, e che a nome dell’Amministrazione Comunale ringrazia tutte le Istituzioni e le persone intervenute, dai residenti della zona che hanno  tempestivamente dato l’allarme, alla Polizia di Stato, Vigili del Fuoco, Carabinieri, Polizia Municipale, tecnici del Comune e delle aziende dei servizi a rete.
Intanto, secondo quanto si apprende, sarebbe stato individuato un altro problema in Via Muffati angolo via Lupicini. Sollevati sei sampietrini si è scoperta un’altra voragine. Al momento non si conoscono le dimensioni e si aspettano ulteriori accertamenti.

maggiori informazioni a breve, notizia in aggiornamento continuo

 

 

Comments

comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Popups Powered By : XYZScripts.com