Dida e Idromela e il centrocampo dell’Orvietano è fatto. A fine Luglio si comincia

Questo articolo è stato letto 77 volte

Un Giugno caldissimo, sotto tutti i punti di vista, si è chiuso anche per l’Orvietana Calcio e con lui forse il mercato estivo che a firma Matteo Porcari, direttore sportivo, e Riccardo Zampagna, neo allenatore, ha ridisegnato quasi completamente la prima squadra. Dopo gli ufficializzati arrivi in difesa di Gianfilippo Pulci e Marco Annibaldi, in attacco di Valerio Liurni e Claudio Missaglia, e con loro del secondo portiere Giacomo Massetti, e con le importantissime conferme di Sganappa, Gulino, Frellicca, Bernardini, Cotigni e Polidori, al club biancorosso mancava di chiudere il cantiere in mediana.
Il cartello con su scritto “completo” lo ha messo in questi giorni il direttore Porcari annunciando gli ingaggi di due centrocampisti esperti che, almeno sulla carta, rendono la mediana biancorossa ancora più di lusso. Si tratta di Eridion Dida, classe 1997, centrocampista centrale in arrivo dal Sansepolcro e Angelana con esperienze di rilievo in serie D e di Matteo Idromela, classe 1994, centrocampista, in arrivo da una stagione al Fabiano Cerreto ma con trascorsi al Group Castello e Arezzo, anche lui ottimo conoscitore della serie D.
“Entrambi i centrocampisti hanno accettato di ‘scendere’ in Eccellenza – spiega Porcari – sposando il nostro progetto a ripartendo quindi insieme noi verso una stagione nuova”. Così come si presenta sulla carta l’Orvietana viene data come una delle squadre meglio attrezzate in vista della nuova stagione di Eccellenza umbra: “Questo mi fa piacere – dice Porcari – abbiamo lavorato tanto in questo mese di Giugno proprio per allestire una rosa il più possibile competitiva, sono soddisfatto. Il presidente Biagioli è stato chiaro, vuole una salvezza tranquilla prima possibile, la scorsa stagione abbiamo faticato troppo per ottenerla, e con questo obiettivo ci presentiamo in campionato”.
Meno senior e più giovani (“Frellicca e Cotigni – dice Porcari – seppur giovani li considero giocatori esperti”), presenza costante comunque di esperti in ogni reparto, una rosa ampia con innesti da Juniores e Allievi (20 giocatori e 4 portieri a disposizione), salvezza tranquilla prima possibile, il tutto con un budget contenuto e senza particolare affanno, l’Orvietana riparte da queste premesse e dai primi test che Zampagna ha già fissato per il 26 e 27 luglio dividendo la rosa in due sedute. Dal 30 luglio invece via alla preparazione con il gruppo al completo.
 
Un Giugno caldissimo, sotto tutti i punti di vista, si è chiuso anche per l’Orvietana Calcio e con lui forse il mercato estivo che a firma Matteo Porcari, direttore sportivo, e Riccardo Zampagna, neo allenatore, ha ridisegnato quasi completamente la prima squadra. Dopo gli ufficializzati arrivi in difesa di Gianfilippo Pulci e Marco Annibaldi, in attacco di Valerio Liurni e Claudio Missaglia, e con loro del secondo portiere Giacomo Massetti, e con le importantissime conferme di Sganappa, Gulino, Frellicca, Bernardini, Cotigni e Polidori, al club biancorosso mancava di chiudere il cantiere in mediana. Il cartello con su scritto “completo” lo ha messo in questi giorni il direttore Porcari annunciando gli ingaggi di due centrocampisti esperti che, almeno sulla carta, rendono la mediana biancorossa ancora più di lusso. Si tratta di Eridion Dida, classe 1997, centrocampista centrale in arrivo dal Sansepolcro e Angelana con esperienze di rilievo in serie D e di Matteo Idromela, classe 1994, centrocampista, in arrivo da una stagione al Fabiano Cerreto ma con trascorsi al Group Castello e Arezzo, anche lui ottimo conoscitore della serie D. “Entrambi i centrocampisti hanno accettato di ‘scendere’ in Eccellenza – spiega Porcari – sposando il nostro progetto a ripartendo quindi insieme noi verso una stagione nuova”. Così come si presenta sulla carta l’Orvietana viene data come una delle squadre meglio attrezzate in vista della nuova stagione di Eccellenza umbra: “Questo mi fa piacere – dice Porcari – abbiamo lavorato tanto in questo mese di Giugno proprio per allestire una rosa il più possibile competitiva, sono soddisfatto. Il presidente Biagioli è stato chiaro, vuole una salvezza tranquilla prima possibile, la scorsa stagione abbiamo faticato troppo per ottenerla, e con questo obiettivo ci presentiamo in campionato”. Meno senior e più giovani (“Frellicca e Cotigni – dice Porcari – seppur giovani li considero giocatori esperti”), presenza costante comunque di esperti in ogni reparto, una rosa ampia con innesti da Juniores e Allievi (20 giocatori e 4 portieri a disposizione), salvezza tranquilla prima possibile, il tutto con un budget contenuto e senza particolare affanno, l’Orvietana riparte da queste premesse e dai primi test che Zampagna ha già fissato per il 26 e 27 luglio dividendo la rosa in due sedute. Dal 30 luglio invece via alla preparazione con il gruppo al completo.  
Leggi tutto su: OrvietoSport
Dida e Idromela e il centrocampo dell’Orvietano è fatto. A fine Luglio si comincia


Comments

comments

Popups Powered By : XYZScripts.com