Intitolazione di un luogo a Lea Pacini. Mozione bipartisan in consiglio comunale

Questo articolo è stato letto 147 volte

L’intitolazione di una via, di un largo o di una piazza del centro storico di Orvieto a Lea Pacini, ideatrice e prima realizzatrice dei costumi del Corteo Storico di Orvieto, è l’oggetto di una mozione bipartisan che vede firmatari i consiglieri comunali Alessandro Vignoli (PAA), Andrea Sacripanti (GM) e Paolo Maurizio Talanti (PD).

——————————————–

MOZIONE Intitolazione di una via, di un largo o di una piazza del centro storico di Orvieto alla Sig.ra Lea Pacini.

PREMESSO
– che il Corteo Storico di Orvieto è forse il più alto e mirabile esempio di artigianato artistico della città e del territorio e rappresenta l’eredità di un’imprenditrice dalla sensibilità artistica unica e dalla tenacia ineguagliabile: la Sig.ra Lea Pacini;
– che – riportiamo dal sito web dell’Associazione che porta il suo nome – “Nell’arco degli anni, Lea Pacini superò, con la sua caparbietà, tutte le difficoltà sia di carattere economico che organizzativo; amò il Corteo come un “figlio” e si conquistò la fiducia e il rispetto dei suoi “ragazzi”, come Lei stessa chiamava affettuosamente tutti coloro che, anche se lontani, ogni anno tornavano a Orvieto in occasione della sfilata”;
– che tutti gli orvietani devono ritenersi suoi debitori: lei fu l’ideatrice, la creatrice e la direttrice, fino alla sua scomparsa, di un evento che, ancora oggi, non smette di affascinare cittadini e “forestieri” e di un prezioso patrimonio che costituisce un vero e proprio tesoro per la città, fatto di costumi, mantelli, elmi, corazze, alabarde, stendardi e bandiere, beni che, come già sopra detto, costituiscono pezzi di valore inestimabile dell’artigianato storico locale.
– che, come tutti sappiamo, nel 1992, Lea Pacini è venuta a mancare; la sua creatura, il Corteo, ha continuato però a vivere, grazie al lavoro dell’Associazione che porta il suo nome e che si occupa di tutto quello che concerne l’evento; e continua a splendere, ogni anno, nella domenica del Corpus Domini.
– che è venuto il momento di riconoscere l’importanza della Sig.ra Pacini e la grandezza dell’eredità che la stessa ha lasciato ad Orvieto, intitolando a suo nome e in sua memoria una via, un largo o una piazza del centro storico;
– che, ai fini dell’individuazione del luogo più giusto e d’accordo con l’Associazione Lea Pacini, preventivamente consultata al riguardo, si ritiene opportuno indicare la zona di Via dei Magoni, strada legata alla vita e alla storia del corteo e della sua ideatrice.

Tutto ciò premesso, il Consiglio Comunale IMPEGNA il Sindaco e la Giunta affinché, in memoria della Sig.ra Lea Pacini e in virtù dell’immenso patrimonio storico artistico e culturale che la stessa ci ha lasciato, le sia intitolata una via, un largo o una piazza del centro storico della nostra città.

 

 

Comments

comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Popups Powered By : XYZScripts.com