Occhi elettronici per contrastare l’abbandono dei rifiuti. “Ispettori ambientali” in azione

Questo articolo è stato letto 671 volte
Videosorveglianza contro l’abbandono dei rifiuti: protocollo d’intesa tra AURI Terni Gruppo Carabinieri Forestali
L’AURI Sub-Ambito n° 4 coincidente con la Provincia di Terni rende noto che dopo l’avvio del servizio rifiuti attivato nel 2015, prosegue sul territorio la campagna di controllo, informazione ed eventuale repressione dei cattivi comportamenti in tema di raccolta differenziata e gestione rifiuti.
A seguito dell’attivazione nei vari Comuni dei cosiddetti “Ispettori Ambientali” anche in collaborazione con il Gestore del Servizio RTI ASM Terni Spa e C.N.S. (per il controllo e verifica del corretto comportamento  in tema di raccolta differenziata da parte delle utenze del Servizio rifiuti), l’AURI  Sub-Ambito n° 4  fa sapere che, ieri 29 maggio, in collaborazione con il Gruppo Carabinieri Forestali di Terni è stato firmato uno specifico protocollo d’intesa finalizzato all’individuazione di comportamenti illeciti su territorio che spesso generano le discariche incontrollate a cielo aperto.
Secondo il protocollo d’intesa, l’AURI acquisterà 80 fotocamere e il Gruppo Carabinieri Forestali di Terni le gestirà sul territorio in accordo con i Comuni nell’ambito del progetto di contrasto all’abbandono dei rifiuti.
I comportamenti incivili non in linea con la vigente pianificazione rifiuti saranno perseguiti per mezzo delle fotocamere capaci di evidenziare anche gli abbandoni di rifiuti effettuati di notte.

Comments

comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Popups Powered By : XYZScripts.com