Olimpieri: “Quante bugie sul rifacimento della strada dell’Arcone!”

Questo articolo è stato letto 313 volte

di Stefano Olimpieri (Capo gruppo IDENTITA’ e TERRITORIO)

Sono almeno due anni che sollecito il Sindaco e l’Assessore ai Lavori Pubblici ad attivarsi con la Provincia di Terni per fare interventi di riqualificazione e di asfaltatura lungo la strada dell’Arcone, una delle arterie più transitate del comprensorio: tra l’altro il tratto su cui intervenire è al massimo di un due chilometri (dalla fine dalla variante di Orvieto Scalo fino al bivio per il Cimitero). Da osservare, inoltre, che la modifica del transito lungo la Patarina ha notevolmente aumentato il traffico di mezzi pesanti lungo la strada dell’Arcone con evidenti peggioramenti del manto stradale e con sensibile diminuzione della sicurezza. In questi due anni alle mie costanti sollecitazioni (interrogazioni e questione-time in Consiglio Comunale) il Sindaco e l’Assessore hanno sempre assicurato che la Provincia avrebbe dato corso al rifacimento del manto stradale attraverso un bando di gara. Ricordo che il Sindaco Germani è Consigliere Provinciale in quota PD, stesso partito del Presidente della Provincia. In una mia sollecitazione ulteriore del febbraio scorso è stato affermato dall’Assessore ai LLPP che entro il 31 marzo la Provincia avrebbe provveduto ad espletare il bando per assegnare i lavori; pertanto, al fine di conoscere notizie sulla gara e sulla tempistica dei lavori, nel Consiglio Comunale del 10 maggio ho provveduto a chiedere lumi, soprattutto perché confortato dalla certezza granitica con la quale l’Assessore mi aveva risposto a febbraio. Colpo di scena!! A differenza di quanto promesso, il Sindaco nella seduta consiliare del 10 maggio ha affermato che la Provincia ha le casse vuote, che i bandi sono saltati e che, pertanto, la strada dell’Arcone per adesso non potrà essere asfaltata. Questa risposta è la cartina di tornasole di come agisce Germani, Sindaco di Orvieto e Consigliere provinciale. E intanto la strada dell’Arcone è sempre più dissestata.

 

 

 

 

Comments

comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Popups Powered By : XYZScripts.com