Olimpieri: “Basta accattonaggio. Germani sveglia!”

Questo articolo è stato letto 366 volte

di Stefano Olimpieri (Capo gruppo IDENTITA’ e TERRITORIO)

Così come fanno moltissimi concittadini, da anni denuncio la questione dell’accattonaggio attraverso tutti gli strumenti di cui dispongo (interrogazioni, prese di posizione in Consiglio e comunicati stampa). Ormai è divenuto un fenomeno insostenibile che danneggia l’immagine della città, oltre a importunare tutti coloro che ne subiscono gli effetti. Non è più accettabile che decine di accattoni molesti siano presenti nelle zone più transitate del centro storico (Via del Duomo, zona Torre del Moro, piazza del Popolo nei giorni di mercato) e nei luoghi maggiormente frequentati di Orvieto Scalo (mercato dell’ex scuola elementare e piazza della Pace) e di Ciconia (mercato ed Ospedale). Per arginare o limitare il fenomeno dell’accattonaggio – sempre più grave ed in crescita – il Sindaco non ha minimamente dato corso alle iniziative che aveva promesso nei mesi scorsi, dimostrando la sua totale indifferenza al fenomeno. Tra l’altro gli accattoni sono anche molesti e si propongono con metodi arroganti e minacciosi, soprattutto con le persone anziane e con quelle più deboli. Il limite è stato abbondantemente superato ed è ormai giunto il momento che il Sindaco adoperi tutti gli strumenti normativi che la legge gli mette a disposizione. In caso contrario Germani dimostrerebbe – ancora una volta – di essere distante anni luce dalle concrete questioni che interessano i cittadini.

 

 

 

 

Comments

comments

One Comment

  • Cittadino

    E’ una vergogna, ovunque vai trovi qualcuno che chiede soldi.
    Che si aspetta a fare una ordinanza per far si che non accada più? Oltretutto sono disturbatori soprattutto delle persone anziane e questo aggrava molto di più la situazione.
    Da dove vengono? Da quale centro di accoglienza? Rendiamo responsabili anche coloro che ci prendono i soldi.
    Non se ne po più, sicuramente si interverrà quando succederà qualche cosa di eclatante…..poi è troppo tardi….perchè non ci si pensa prima?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Popups Powered By : XYZScripts.com