Necropoli del Crocifisso del Tufo: il nuovo orario vallo a spiegare ad un turista, magari straniero

Questo articolo è stato letto 498 volte

Riceviamo e volentieri pubblichiamo un articolo di Claudio Bizzarri, archeologo e coordinatore di Arizona University a Orvieto

Dispiace che, per problemi di personale, il maggior sito archeologico della città sia ridotto ad aperture a dir poco rocambolesche. Dispiace doppiamente in quanto la necropoli è inserita nel pacchetto della Carta Unica, i cui operatori dovranno essere certi di spiegare bene all’acquirente, specialmente se straniero, che uno dei complessi funerari più importanti d’Etruria è aperto a singhiozzo e, a seconda del ritmo del singhiozzo, c’è una interessante alternanza fra domeniche e mercoledì.

Dispiace anche che il Parco Archeologico, legato al percorso dell’Anello, si sia sentito obbligato ad apporre istruzioni per la visita lungo il tracciato, nel tentativo di evitare che il visitatore giunga a piedi all’ingresso della necropoli per trovare poi il cancello sbarrato e, dopo aver protestato presso il piccolo chiosco che si trova nell’area del parcheggio (i cui gestori ovviamente non c’entrano assolutamente nulla e semmai sono danneggiati da questo nuovo calendario), tristemente ripercorra le scale in tufo, già desiderose di manutenzione straordinaria, per raggiungere di nuovo il pianoro. Il Parco ha intenzione di riunire un tavolo a cui possano edere amministrazione comunale, Soprintendenze (Polo ed Archeologica), operatori del settore turistico e, ovviamente, rappresentanti della categoria del personale di guardiania, quello che operativamente poi deve assicurare il servizio di apertura e chiusura. Nella fiducia che il dialogo e la comunicazione possano indicare quale sia la strada giusta per la soluzione di un problema che si riacutizza proprio in concomitanza con l’arrivo della stagione turistica. Già in passato era stato sollevato il problema della mancata attivazione di una sosta dei mezzi di trasporto pubblici, fattore che penalizza fortemente il sito (per gruppi una opzione esiste ma al costo di 40 euro). 

Ora si consiglia di studiare con attenzione il nuovo orario, per non commettere errori: se necessario si applichi lo schema del gioco delle tre carte, forse c’è più speranza di azzeccare il giorno in cui si riesce da entrare …..

Comments

comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Popups Powered By : XYZScripts.com