Il 28 aprile a Corbara si parla del porto romano di Pagliano inserito nel progetto Art-Bonus

Questo articolo è stato letto 235 volte

Il 28 aprile alle 16,30 alla ex-scuola elementare di Corbara, sede dell’associazione culturale Il Giglio, si parla di Pagliano, importante sito archeologico di epoca romana.  Dopo l’alluvione del 2012 che ha compromesso l’intera area, gli archeologi hanno iniziato una dura e importante opera di recupero.  Il sito di Pagliano è stato inserito nella lista dei beni da tutelare nell’ambito del progetto “Art-Bonus” dal Comune di Orvieto. 

Pagliano non è solo un porto di epoca romana ma è ormai chiaro che è stato il cardine produttivo e commerciale dell’intero territorio orvietano in epoca romana.  Durante la giornata saranno esposti i risultati delle recenti ricognizioni esplorative e verranno discusse dagli esperti e dagli archeologi i risultati delle campagne di scavo a partire dal diciannovesimo secolo.  La giornata di studio è stata resa possibile grazie all’associazione Il Giglio e alla Tenuta di Corbara che da alcuni anni cercano di far conoscere il territorio con varie iniziative consultabili anche attraverso il sito www.corbaraonline.com

Comments

comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Popups Powered By : XYZScripts.com