A Lussemburgo incontro fra Ambasciatore Italiano e rappresentanti Amministrazione Comunale di Orvieto

Questo articolo è stato letto 218 volte
Orvieto a Lussemburgo: proficuo incontro di lavoro tra l’Ambasciatore d’Italia Rossella Franchini Sherifis e i rappresentanti dell’Amministrazione Comunale, Alessandra Cannistrà e Andrea Vincenti
• Questo pomeriggio alle 18:00 al Musée national d’histoire et d’art Luxembourg Conferenza intitolata “Orvieto: a secret jewel in the heart of Italy – History, art, food and nature: a slow city where living is good”  a cura di Camera di Commercio Italo-Lussemburghese, Ambasciata d’Italia, Comune di Orvieto e Musée national d’histoire et d’art Luxembourg
 
E’ dedicata alla promozione economica del territorio e delle aziende di Orvieto la conferenza (in lingua inglese) intitolata “Orvieto: a secret jewel in the heart of Italy” – History, art, food and nature: a slow city where living is good / “Orvieto: un gioiello segreto nel cuore d’Italia” – Storia, arte, cibo e natura: una città slow dove vivere è bello, tenuta dall’Assessore al Turismo del Comune di Orvieto, Andrea Vincenti con l’Assessore alla Cultura, Alessandra Cannistrà, che si svolgerà oggi 19 aprile a partire dalle ore 18 presso il Musée national d’histoire et d’art Luxembourg.
Iniziativa promossa dalla Camera di Commercio Italo-Lussemburghese, l’Ambasciata d’Italia, il Comune di Orvieto e il Musée national d’histoire et d’art Luxembourg nell’ambito della mostra sui reperti archeologici emersi dalle campagne di scavo a “Campo della Fiera” di Orvieto, “Le lieu céleste. Les Étrusques et leurs dieux. Le sanctuaire fédéral d’Orvieto” allestita fino al 2 settembre prossimo in Lussemburgo.
Come anticipato nei giorni scorsi, la conferenza è rivolta ad operatori e rappresentanti dell’alta finanza interessati alla realtà del territorio orvietano. In tal senso, l’iniziativa costituisce una importante occasione di promozione all’estero.
Argomento che ieri è stato al centro del lungo incontro di lavoro fra gli Assessori Andrea Vincenti ed Alessandra Cannistrà con l’Ambasciatore italiano in Lussemburgo Rossella Franchini Sherifis che ha accolto gli amministratori orvietani nella sua residenza.
“Un colloquio estremamente stimolante – riferiscono gli Assessori Andrea Vincenti e Alessandra Cannistrà – in cui sono emerse preziose indicazioni sulle attitudini, l’inclinazione e la richiesta culturale, turistica e gastronomica della società lussemburghese che ha il più alto reddito pro-capite del mondo e che, anche sulla base di una forte presenza generazionale di italiani, si è affezionata e si rivolge all’Italia come mèta di vacanza, di shopping e di arricchimento culturale.
Indicazioni preziose e accompagnate da un grande entusiasmo e disponibilità a supportare l’avvicinamento della Città di Orvieto a questa realtà distante ma già fidelizzata verso l’Italia, l’Umbria e verso la straordinaria offerta che unisce arte e cibo che caratterizza il nostro Paese. 
Vista l’elevata capacità di spesa e di investimento, il mercato lussemburghese è predisposto a prodotti del lusso e dell’eccellenza del made in Italy e pertanto richiede proposte di assoluta elevata qualità. E’ quindi una grande sfida quella che Orvieto possa trovare un posto nel rappresentare la creatività e la tradizione umbra e italiana in questa nazione europea. Sarà determinante il supporto della Regione Umbria per costruire e valorizzare la relazione che è stata costruita grazie alla mostra sui reperti archeologici emerse dalle campagne di scavo a Campo della Fiera”. 
Sulla conferenza di questa sera che sarà seguita da una degustazione di prodotti e vini della Città di Orvieto, Vincenti e Cannistrà aggiungono: “La presenza in Lussemburgo in occasione di questo evento dedicato a Orvieto presso il Museo che ospita la mostra, rappresenta una grandissima opportunità per promuovere l’offerta cultura e turistica della città, in particolare per mettere in evidenza punti di forza del suo paesaggio storico e del suo paesaggio produttivo. Una relazione che stiamo cercando di alimentare e rafforzare.
Veniamo in Lussemburgo accompagnati da una serie di aziende e produzioni attraverso le quali abbiamo organizzato una degustazione che potrà raccontare il meglio di questo straordinario paesaggio e dare voce a quanti dedicano la loro vita a interpretare la tradizione e arricchirla di innovazione per poterla rendere competitiva a livello internazionale. 
E’ proprio questa vocazione ad aprirsi a livello internazionale che riteniamo si debba coltivare e alimentare  attraverso queste importanti opportunità di visibilità e relazione. 
Una volta individuato questo potenziale asse Orvieto / Lussemburgo lavoreremo per attivarlo a favore degli imprenditori che vorranno collaborare e seguirci in questo percorso”.

Comments

comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Popups Powered By : XYZScripts.com