Pronta replica del sindaco a I Gelati d’Italia e al perché “no” al contributo pubblico

Questo articolo è stato letto 432 volte

Arriva pronta la risposta del sindaco Giuseppe Germani al comunicato diffuso dagli organizzatori de I Gelati d’Italia, che pubblichiamo integralmente

 

A seguito delle notizie di stampa diffuse dalla società M & C Marketing Consulting s.a.s. organizzatrice della 6^ edizione della manifestazione “I Gelati d’Italia”, il Sindaco di Orvieto, Giuseppe Germani replica:

L’Amministrazione Comunale ha provveduto in data odierna (6 aprile ndr) alla pubblicazione della delibera, assunta, peraltro, già in data 27 marzo, con la quale, come ogni anno, è stato concesso il patrocinio del Comune alla manifestazione ‘I Gelati d’Italia’, nonché vantaggi economici sotto il profilo della gratuità degli spazi richiesti e del suolo pubblico”.

dav

“A differenza degli altri anni, tuttavia – aggiunge – l’Amministrazione ha ritenuto di non utilizzare per questo evento risorse provenienti dal bilancio dell’Ente, a prescindere dal fatto che il soggetto organizzatore è cambiato nell’ultimo anno; ciò in quanto, per il periodo proposto, la nostra città sarà già prevedibilmente interessata da flussi turistici importanti e, dall’anno scorso è stato inserito nel calendario eventi il Festival della Birra Artigianale, che ha avuto un ottimo successo e che anche per quest’anno è stato confermato.  Della delibera e del suo contenuto, i nuovi organizzatori de ‘I Gelati d’Italia’ sono stati sempre informati e nulla è cambiato rispetto agli accordi intercorsi.  I contributi cui, come Sindaco, mi sono impegnato sono contributi provenienti da eventuali sponsorizzazioni e non dal bilancio del Comune”.

“Sono spiacente della decisione assunta dall’organizzazione de ‘I Gelati d’Italia’ – conclude – e domani (7 aprile ndr) stesso contatterò i responsabili della Società organizzatrice per ricercare, se c’è, una possibile soluzione al problema e garantire lo svolgimento della manifestazione alle condizioni concordate”.

Comments

comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Popups Powered By : XYZScripts.com