Duro botta e risposta in consiglio tra Tardani e Vincenti su turismo, marketing e promozione

Questo articolo è stato letto 438 volte

Turismo e marketing territoriale sono tornato prepotentemente all’ordine del giorno dell’agenda politica orvietana anche per il disperato appello lanciato dagli operatori commerciali del centro storico che vedono sempre più diminuire il loro giro d’affari.  Roberta Tardani, capogruppo di Forza Italia ha voluto interpretare tale situazione presentando un’interrogazione durante il consiglio comunale del 2 marzo chiedendo notizia sia sul Tavolo del Turismo sia sugli interventi concreti messi in atto dal Comune per il 2018. 

Tardani ha ricordato come era stata promessa la convocazione a scadenze regolari del Tavolo del Turismo soprattutto dopo le azioni che lo scorso anno l’Università di Perugia aveva dichiarato fossero indispensabili e prioritarie.  Lo fece l’ateneo regionale durante la presentazione del suo studio il 13 febbraio dello scorso anno alla presenza delle forze politiche e degli operatori del settore.  Per il lavoro venne sottoscritta una convenzione onerosa tra Università di Perugia e Comune ma da allora non sembra essersi mossa paglia.  Vennero individuate sette azioni su cui avrebbero dovuto confrontarsi amministratori e operatori nei tavoli tecnici: definizione di una politica di brand territoriale; razionalizzazione della comunicazione digitale di tutti gli attori del comparto turistico allargato; riqualificazione del servizio di informazione turistica; riqualificazione del prodotto Orvieto; differenziazione dell’offerta turistica attraverso eventi diversificati e focalizzati (in particolare eventi destagionalizzati) con una corretta valutazione delle ricadute territoriali (promozionali, economiche, ambientali, sociali); arricchimento del prodotto anche attraverso la messa in funzione del Centro Congressi; campagna promozionale istituzionale a sostegno del brand Orvieto, campagne di promo-commercializzazione costruite per specifiche nicchie di mercato o specifiche tribù turistiche. Secondo Roberta Tardani non solo i Tavoli non si sono più riuniti ma la stessa Cabina di Regia non ha mai prodotto frutti tangibili per chi lavora e opera nel settore. “E’ un difetto dell’amministrazione – ha spiegato Tardani – convocare tavoli senza però dare poi continuità e rendere attivi e produttivi”. 

Pronta la risposta dell’assessore Andrea Vincenti che ha spiegato come la collaborazione nata tra Comune e Università di Perugia è stata fortemente voluta proprio dall’amministrazione e, dopo la sua naturale scadenza, è stata recentemente rinnovata.   Vincenti ha sottolineato che l’Università ha affiancato e non sostituisce il Comune per quanto riguarda i percorsi di promozione e marketing turistico della città e che l’indagine condotta dall’ateneo perugino è stata svolta in totale autonomia.  Vincenti ha ammesso che il previsto tavolo del turismo dello scorso autunno è stato rinviato allo scorso 26 febbraio ma le avverse condizioni meteo “ci hanno costretti a rinviare nuovamente”.  A parziale sostituzione si sono regolarmente svolti, invece, i tavoli sull’imposta di soggiorno sempre con gli operatori del settore.  Infine l’assessore ha voluto ricordare come nelle ultime settimane Orvieto sia stata protagonista di ben cinque trasmissioni RAI, che è stato sottoscritto un accordo con Costa Crociere per inserire Orvieto nel circuito delle visite dei crocieristi e che è stata scelta proprio la città del tufo come sede umbra dei China Days.

Roberta Tardani si è dichiarata totalmente insoddisfatta ed ha voluto stigmatizzare il procedere per spot e senza una vera politica organica.  Gli esperti dell’università, poi, avevano suggerito dei percorsi di marketing e comunicazione che sono rimasti bei documenti e poco altro. Infine la stoccata finale chiedendo che non si scambi il tavolo sulla tassa di soggiorno con altri tavoli.

Comments

comments

One Comment

  • Saverio

    Questo assessore ormai parla da solo e non ha più la fiducia della stragrande maggioranza degli orvietani. Continua a prendere provvedimenti dannosi per città e cittadini senza che nessuno lo blocchi. Che qualcuno provveda!!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Popups Powered By : XYZScripts.com