Corbara, rinvenuto il cadavere di una donna anziana nelle acque del lago. Indagano i Carabinieri

Questo articolo è stato letto 1196 volte

Corbara, rivenuto cadavere nelle acque del lago, indagano i carabinieri della compagnia di Orvieto. Procura di Terni dispone autopsia

Il corpo senza vita di una donna anziana, in avanzato stato di decomposizione, è emerso venerdì 9 febbraio scorso, nella tarda mattinata, dalle acque del lago di Corbara. Sul ritrovamento, segnalato da un pescatore del luogo che stava costeggiando le rive del lago con la propria imbarcazione, sono in corso indagini da parte dei carabinieri della Compagnia di Orvieto, guidati dal tenente Giuseppe Viviano.

Nonostante lo stato del cadavere in un primo tempo non avesse consentito di stabilire con certezza se il corpo rinvenuto lungo le rive del lago si trattasse di un uomo o di una donna, gli inquirenti, ad un esame più approfondito, lo avrebbero attribuito ad una donna anziana. La salma, già messa a disposizione del pm Tullio Cicoria della procura di Terni per il conferimento dell’incarico dell’esame autoptico, secondo quanto si apprende – ma non si hanno conferme ufficiali – risulterebbe di una donna di piccola statura. Ed è proprio dall’esito dell’autopsia che si spera di far luce sull’identità della donna, e soprattutto sulle circostanze che ne hanno visto la morte.

Tra le ipotesi delle prime ore spiccherebbe quella del suicidio, ma al momento, visto anche lo stato del corpo, evidentemente in acqua da molto tempo, non è possibile escludere che si possa essere trattato di una caduta accidentale. Le indagini al momento si stanno concentrando sulle denunce di persone scomparse da luoghi limitrofi alla zona del ritrovamento.

Articolo in aggiornamento

 

Comments

comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Popups Powered By : XYZScripts.com