L’istituto comprensivo Orvieto-Montecchio si presenta alle famiglie. Settimana corta alla “Ippolito Scalza”

Questo articolo è stato letto 898 volte

È partita martedì 9 gennaio scorso  la prima delle due giornate di accoglienza organizzate dall’Istituto Orvieto-Montecchio per presentare ai genitori le scuole in previsione delle nuove iscrizioni all’anno scolastico 2018/2019, iscrizioni che potranno iniziare dal 16 gennaio prossimo. Nei due incontri la dirigente Isabella Olimpieri e gli insegnanti illustreranno spazi, orari e aspetti didattici delle rispettive scuole, fornendo informazioni utili a tutti i partecipanti.

Il primo appuntamento si è svolto nei locali delle scuola dell’infanzia di Orvieto Scalo e Ciconia. Previsto, invece, per la presentazione delle Primarie del plesso, un unico incontro, venerdì 12 gennaio alle 16.30 nell’aula magna dell’ex Geometri in Via dei Tigli. Si terrà nella stessa giornata di venerdì 12, e nello stesso luogo, ma alle 18.30 l’incontro di presentazione organizzato per i genitori che iscriveranno i propri figli alla Scuola Media.

Ad attendere i genitori interessati agli incontri, il risultato del sondaggio ricevuto e in cui si chiedeva loro di votare per l’introduzione della settimana corta a scuola.

Con una maggioranza del 71% dei votanti a favore della settimana corta, si è espresso a favore anche il Consiglio di Istituto riunito l’11 gennaio per deliberare in merito (3 i contrari, 14 favorevoli).  A questo risultato si è giunti dopo anni di dibattiti e questionari, discussioni tra genitori favorevoli e contrari ed un lungo ma altrettanto proficuo lavoro di una commissione straordinaria (formata da docenti) incaricata dalla dirigente Isabella Olimpieri  al fine di studiare un’offerta formativa in grado di conciliare tantissime problematiche discusse in Consiglio. Si è lavorato dunque per trovare un orario di entrata e di uscita che potesse mettere d’accordo chi manda a scuola i bambini con il pulmino senza dover anticipare o posticipare troppo arrivo e partenza da casa. Un orario che terrà conto sicuramente dell’offerta formativa dal punto di vista didattico e che non subirà nessuna variazione dal punto di vista della sicurezza e che, una volta trasferiti nel nuovo edificio i cui lavori dovrebbero terminare in coincidenza del prossimo anno scolastico, o al massimo qualche mese dopo, darà nuovo lustro alla scuola.

Pertanto l’anno scolastico 2018/2019 della scuola secondaria di primo grado “Ippolito Scalza” partirà con la settimana corta. I genitori che faranno l’iscrizione online dovranno solamente iscrivere i propri figli scegliendo il modulo del tempo normale o del tempo pieno. L’orario di ingresso sarà fissato alle 8.00 con uscita alle 13.40 dal lunedì al venerdì per il tempo normale mentre per il tempo pieno sono previsti due rientri pomeridiani con uscita alle 16.05. Previsto un solo sabato di recupero al mese per integrare le ore tolte con il nuovo orario che verrà sfruttato dagli insegnanti per organizzare laboratori e/o uscite sul territorio. Tutti i dettagli saranno illustrati venerdì 12 alla riunione di accoglienza delle 18.30.

 

 

 

 

 

 

Comments

comments

One Comment

  • gianpiero

    Che tristezza,invece di cercare di migliorare la preparazione dei nostri figli votiamo a favore della diminuzione della scuola .
    Che popolo che siamo , poi ci lamentiamo dei politici, poco quello che ci accade.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Popups Powered By : XYZScripts.com