Stefano Olimpieri si dimette “in maniera irrevocabile” dalla commissione speciale ambiente e rifiuti

Questo articolo è stato letto 584 volte

In data 8 novembre mi sono dimesso in maniera irrevocabile dalla Commissione Speciale di Studio in materia ambientale e rifiuti. Le ragioni hanno per oggetto i ritardi cronici con cui i membri della Commissione vengono portati a conoscenza delle fasi istruttorie e degli atti concludenti che si sviluppano attraverso accordi tra il Comune di Orvieto, da una parte, e la Regione, l’Auri ed i soggetti gestori dell’impianto Le Crete, dall’altro.

Politicamente, non posso più accettare cha la Commissione sia un orpello gestito a seconda delle proprie esigenze dal Sindaco e dalla Giunta; un’amministrazione che calpesta gli atti di indirizzo approvati dal consiglio comunale e che si serve del consiglio comunale come una foglia di fico per provare a coprire tutti gli errori politici e le bugie che in questi anni sono stati pronunciati in materia di gestione dei rifiuti. E’ ora che il sindaco la smetta di giocare su più tavoli in maniera politicamente opaca. Inoltre, ritengo che la questione della gestione dei rifiuti debba essere gestita alla luce del sole, con la massima trasparenza e senza nascondere nulla alla città.

Per tali ragioni ho presentato le dimissioni. Inoltre, comunico che, di concerto con il collega Luciani, il gruppo Identità e Territorio non farà più parte di questa Commissione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *