A settembre 2017 aumento degli arrivi e delle presenze di turisti italiani ad Orvieto

Questo articolo è stato letto 267 volte
Anche a settembre 2017 cresce la presenza dei turisti italiani ad Orvieto (+22,54%). Aumentano anche gli arrivi degli stranieri 
Dopo quelli relativi al mese di giugno e al primo semestre 2017 da cui risultava un ritorno dei turisti italiani in Umbria, ad Orvieto e nell’Orvietano, adesso, a chiusura della stagione estiva, la Regione Umbria ha diffuso i dati forniti dal Servizio turismo riferiti allo scorso mese di settembre, da cui si conferma il forte aumento degli arrivi di turisti italiani nel nostro territorio.
Nel Comune di Orvieto, in particolare, nel solo mese di settembre il movimento alberghiero ed extralberghiero ha fatto registrare un totale di 15.646 arrivi con un incremento del 14,72% rispetto al settembre 2016 quando gli arrivi furono 13.639, e 25.561 presenze con un incremento dell’8,58% quando, nello stesso periodo dello scorso anno, furono 23.541, così ripartiti:
– nell’alberghiero 9.989 arrivi (+11,47% rispetto agli 8.961 dello stesso periodo del 2016) e 13.954 presenze (+ 4,56% rispetto alle 13.346 dell’anno scorso);
– per quanto riguarda l’extralberghiero si sono avuti 5.657 arrivi (+20,93% rispetto ai 4.678 del settembre 2016) e 11.607 presenze con un incremento del 13,85% rispetto alle 10.195 registrate nello stesso periodo del 2016.
Sempre a settembre, nel Comprensorio Orvietano, il totale degli arrivi si è attestato a 22.855 unità con un aumento del 12,25%rispetto allo stesso periodo del 2016 che indicava 20.361 unità.
Sul fronte delle presenze si assiste, invece, ad una sostanziale stabilità: 40.367 nel settembre 2017 (+0,10%) contro le 40.328 del settembre 2016.
La lettura dei dati riferiti al movimento alberghiero per lo stesso periodo in esame evidenzia un numero di arrivi pari a 14.713 unità con un aumento dell’11,03% rispetto all’anno precedente quando gli arrivi furono 13.251; all’opposto, sul fronte delle presenze di assiste un lievissimo decremento dello 0,38%: 19.444 nel settembre di quest’anno a fronte delle 19.519 dello stesso periodo dello scorso anno.
Quanto al movimento del flussi turistici nell’extralberghiero sono aumentati sia gli arrivi sia le presenze: 8.142 i primi con +14,51%rispetto agli 7.110 del settembre 2016 e 20.923 (+0,55%) per le seconde, a fronte dei 20.809 del 2016.
“E’doveroso essere prudenti ed è ancora troppo presto per affermare che la crisi post-sismica sia definitivamente superata – commenta l’Assessore al Turismo, Andrea Vincenti – ma nel complesso sono numeri che confermano la solidità del nostro turismo e che fanno ben sperare per un ritorno costante alla crescita, sul trend degli ultimi tre anni, anche per il periodo a venire.
La performance in aumento del settore ricettivo si riferisce tanto al settore alberghiero che a quello extralberghiero, con quest’ultimo che segna per il Comune di Orvieto un +21% sugli arrivi e quasi +14% sulle presenze. Eccellente anche il dato comprensoriale sugli arrivi, mentre il dato comprensoriale sulle presenze si mantiene stabile rispetto allo scorso anno”. 
“Il trend positivo – aggiunge l’Assessore Vincenti, delegato anche alla Mobilità e Trasporti – è confermato dal risultato ottenuto dal sistema parcheggi, che ha incassato il 6% in più dello stesso periodo dell’anno precedente. 
Ci auguriamo di vedere il recupero consolidato anche nei prossimi mesi, in vista del periodo natalizio, sul quale stiamo lavorando da tempo d’intesa con gli operatori. È fondamentale lavorare in sinergia fra pubblico e privato per migliorare la visibilità della città, incrementare gli arrivi di turisti stranieri e più in generale favorire la permanenza dei visitatori ad Orvieto”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *