Il sindaco Germani sul secondo calanco, “su eventuale nuovo progetto si deve esprimere il consiglio comunale”

Questo articolo è stato letto 633 volte

Il sindaco Giuseppe Germani ha spiegato cosa è avvenuto e cosa potrà avvenire sull’eventuale ampliamento del secondo calanco dopo che l’assessore regionale Fernanda Cecchini ha dichiarato in consiglio regionale che il Comune di Orvieto si è reso disponibile ad eliminare il veto nel caso in cui SAO o chi per essa dovesse presentare un nuovo progetto più contenuto nei volumi e nelle dimensioni. Germani intanto ha voluto ripercorrere gli ultimi mesi sottolineando come “con la sentenza del TAR è definitivamente bloccato il progetto del II calanco.  Ora è nelle prerogative della proprietà presentare un nuovo progetto”. 

E da qui inizia il possibile futuro per l’intera questione.  “Come sindaco di Orvieto sto portando avanti tutto il progetto di rivisitazione del piano regionale dei rifiuti all’interno dell’Auri e spero di poterlo presentare pubblicamente nel prossimo mese di novembre.  Se, poi, la SAO dovesse presentare un nuovo progetto il sindaco riporterà l’intero dossier prima in commissione ambiente e poi in consiglio comunale per un nuovo voto”.  In generale Germani ha anche spiegato che “il problema dei rifiuti e del loro riciclo deve essere affrontato e non si può continuare a far finta che non esista, ma l’intera materia deve essere trattata in maniera esaustiva all’interno di un piano regionale dei rifiuti sostenibile e serio”.

Per chiudere il sindaco ha spiegato che “alla riunione a cui ho partecipato insieme a tutti gli attori interessati alla questione discarica ho ribadito che io non sono contrario a priori ma che tutto deve essere inquadrato in una rivisitazione del piano regionale dei rifiuti.  Per quanto concerne Orvieto ogni decisione non spetta al sottoscritto ma al consiglio comunale dove io riporterò eventuali nuovi progetti.  Questo è l’iter corretto senza scavalcare nessuno”.

Comments

comments


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Popups Powered By : XYZScripts.com