Orvieto Basket in scena al PalaPorano contro la neopromossa Atomika

Questo articolo è stato letto 167 volte

DOPO LA BELLA VITTORIA CONTRO VITERBO È TEMPO PER LA VETRYA ORVIETO BASKET DI ESORDIRE IN CASA NELLA PARTITA DI DOMENICA 22 OTTOBRE, CHE VEDRÀ I BIANCOROSSI DI SCENA AL PALAPORANO CONTRO LA NEOPROMOSSA ATOMIKA SPOLETO, LO SCORSO TURNO SCONFITTA DI MISURA DAL FRATTA UMBERTIDE.

Salita quest’anno in serie C dopo un anno di serie D, la squadra di coach Bernelli è una squadra spigolosa che può mettere in difficoltà Orvieto, al di là del suo status di neopromossa.

Anche quest’anno Spoleto si reggerà sulle due colonne dei fratelli Luzzi, presenti fin dalla fondazione della società tre anni fa, a cui è affidato il reparto guardie, che in questa stagione si è arricchito anche con Michele Ferri, play classe 1999 scuola Giromondo che si è distinto sia a livello giovanile sia fra i senior in serie D.

Fra gli esterni sono stati importanti gli innesti di Elia Savoia e di Claudio Battiloro, la scorsa stagione rispettivamente a Foligno e a Perugia, che portano dinamismo e punti.

Il reparto lunghi ha visto la conferma dell’esperto Catarinelli e del giovane e promettente Di Titta, ala mancina dotata di ottimo atletismo e buona tecnica. Proprio fra i lunghi sono arrivati i due principali colpi di mercato dell’Atomika, che in estate si è assicurata le prestazioni di Matteo Boccacci e di Stefano Scafaro.

Il primo ha giocato la scorsa stagione nella natìa Assisi con il nostro Simone Trinchitelli e si è distinto per l’atletismo debordante, che lo rende pericoloso sui due lati del campo, sia a protezione del ferro sia a rimbalzo d’attacco. Il secondo è un forte lungo classe 1992 con trascorsi in serie B fra Benevento e Venafro, oltre a un’esperienza in DNC con Reggio Calabria, che può creare più di un problema alla difesa orvietana.

In questa nuova sfida Orvieto dovrà essere brava a non sottovalutare l’avversario ed a continuare a giocare secondo i propri principi, senza calare di concentrazione, vogliosa di fare bene di fronte al proprio pubblico, che è invitato ad accorrere numeroso per sostenere la propria squadra.

Palla a due domenica 22 ottobre alle 18 al PalaPorano.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *