Ciconia: buona la prima

Questo articolo è stato letto 503 volte

L’estate è tornata e chiede di te.
Prestando orecchio alle richieste ferragostane di Tiziano Ferro, il nuovo Ciconia risponde presente e torna senza avvisare.
Ma facendo sentire forte la propria voce.

In un Achilli arroventato al punto che solo l’assenza di palme e dromedari impedisce di qualificarne il manto come enclave sahariana, si apre il sipario sulla trentesima stagione del sodalizio bianco-celesti. Tante le facce nuove, dalla tribuna al campo, passando per la panchina.
Molti i ritorni, ancora di più gli esordi.
Ma una sola stessa fissa: Franco Della Croce, che ha preso posto solo un po’ più in là.
A dimostrazione che il calcio sa ancora essere la scelta migliore di una vita, quando diventa puro esercizio di divertimento.
Ospite del primo turno di coppa umbra il rinato Baschi, storica compagine del calcio dilettantistico locale.
Il verdetto del campo  restituisce un 3-0 netto, con Massini (in foto), Tonelli e Porcari quali primi cecchini di stagione.
Ma, a onor del vero, l’aridità del tabellino non rende pieno merito alla buona qualità di gioco espressa, peraltro quasi sempre esito di un progetto tattico ordinato e una circolazione di palla fluida.
Dal canto suo, invece, il Baschi ha mostrato orgoglio e organizzazione, cedendo però alla distanza e faticando non poco ad impensierire l’estremo difensore locale.
Prossimo appuntamento mercoledì 30.08 all’ antistadio Oscar Achilli, con la Virtus Castel Giorgio.

Comments

comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Popups Powered By : XYZScripts.com